Sermoneta, scivola dal tetto: muore il 56enne Aldo Battisti

Tragedia sul lavoro in un'abitazione in periferia: un operaio di Borgo Sabotino precipita da un'altezza di tre metri. È morto in serata dopo il ricovero all'ospedale Goretti

È morto dopo alcune ore di agonia in ospedale, malgrado l'intervento d'urgenza cui era stato sottoposto per ridurre la portata del trauma cranico riportato. Aldo Battisti, operaio di 56 anni, nel primo pomeriggio di ieri - venerdì 15 marzo - era precipitato dal tetto di un'abitazione di Sermoneta mentre era intento a lavorare. Gravissime le lesioni riportate a seguito della caduta, che in serata hanno provocato la morte dell'uomo.

Un terribile volo di tre metri per Battisti, che abitava a Borgo Sabotino e ieri pomeriggio era all'opera sul tetto di una casa di via Torno, alla periferia di Sermoneta. La tragedia si è consumata in pochi istanti attorno alle 14: l'uomo ha perso l'equilibrio e si è schiantato a terra sbattendo violentemente la testa. Sul posto c'erano i proprietari dell'abitazione, che hanno immediatamente allertato i soccorsi.

Un'ambulanza del 118 si è recata immediatamente sul posto e ha prestato le prime cure del caso all'operaio, trasportato poi d'urgenza all'ospedale Santa Maria Goretti di Latina, dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico.

Sulla tragica morte sul lavoro di Aldo Battisti i carabinieri della stazione di Sermoneta e del reparto territoriale di Aprilia hanno avviato un'indagine, che si baserà anche sugli accertamenti compiuti degli ispettori del servizio di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro della Asl.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Preso con 30 chili di droga confessa al giudice: "La trasportavo per conto di altre persone"

  • Si tuffa in mare per sfuggire ai carabinieri, nascondeva cocaina ed eroina. Arrestata

  • Cisterna, caseificio chiuso dal Nas continua a produrre mozzarelle: denunciato il titolare

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

Torna su
LatinaToday è in caricamento