Operazione "Freedom" contro il caporalato, controlli anche nelle campagne pontine

L’operazione ha visto impegnate le squadre mobili di Caserta, Foggia, Potenza, Ragusa, Reggio Calabria e, nel Lazio, quella di Latina. Identificate complessivamente 235 persone e sono stati effettuati accertamenti su 26 aziende

(foto d'archivio)

Si chiama “Freedom” la prima di una serie di operazioni della polizia di Stato contro il caporalato nelle campagne italiane, che ha toccato anche la provincia pontina. L’operazione ha visto impegnate le squadre mobili di Caserta, Foggia, Potenza, Ragusa, Reggio Calabria e, nel Lazio, quella di Latina, coordinate dal Servizio centrale operativo della direzione centrale Anticrimine.

Nel corso dei controlli sono state identificate complessivamente 235 persone, tra datori di lavoro e dipendenti, e sono stati effettuati accertamenti su 26 aziende.

L'obiettivo e' il contrasto dello sfruttamento di migranti irregolari costretti per pochi euro a lavorare con orari pesantissimi, in condizioni disumane, senza alcun giorno di riposo o altro diritto garantito. Fenomeno criminale diffuso soprattutto in Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Puglia e Sicilia e tipico prevalentemente del settore agricolo. Si tratta di assunzioni 'in nero', con la completa inosservanza delle norme contributivo-previdenziali e di sicurezza sui luoghi di lavoro, che realizzano vere e proprie forme di riduzione in schiavitu' perpetrate da cosiddetti 'caporali', autori dell'attivita' illecita d'intermediazione tra domanda e offerta.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

Torna su
LatinaToday è in caricamento