Carceri, aumentano i detenuti nel Lazio. Situazione sempre difficile a Latina

La casa circondariale di via Aspromonte tra le carceri del Lazio che soffrono maggiormente il sovraffollamento. L’ennesima denuncia arriva dal segretario regionale della Fns Cisl Lazio Massimo Costantino

La casa circondariale di via Aspromonte a Latina

Situazione difficile al carcere di Latina, tra quelli che soffrono maggiormente il sovraffollamento in tutto il Lazio, ospitando più del doppio dei detenuti rispetto alla capienza regolamentare.

Ad accendere ancora i riflettori sulla situazione delle carceri in tutto il territorio regionale è il segretario della Fns Cisl Lazio Massimo Costantino.

“Secondo il dato ufficiale del Dap (Dipartimento Amministrazione Penitenziaria) aumentano di 114 i detenuti nelle carceri del Lazio secondo il dato al 28 febbraio 2015 - scrive in una nota -. I reclusi presenti nei 14 istituti della Regione Lazio risultano essere 5.743, con 629 detenuti in più rispetto ai 5.114 posti previsti. Da segnalare che le detenute recluse attualmente risultano essere 397”.

Dati che interessano anche il territorio pontino. La casa circondariale di via Aspromonte, infatti, insieme a quello di Cassino, Civitavecchia, Velletri, a Rebibbia e Regina Coeli, è quello che soffre maggiormente il sovraffollamento. Secondo i dati forniti, infatti, a fronte di una capienza regolamentare di 76 detenuti, il carcere di Latina ne ospita 181 - 147 uomini e 34 donne, mentre 46 sono gli stranieri.

Per la Fns Cisl Lazio i dati dei penitenziari della regione, “devono essere attenzionati poiché se tale dato aumenterà ulteriormente comporterà un sovraffollamento negli istituti”

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

Torna su
LatinaToday è in caricamento