Proseguono le ricerche di Cesare Battisti, per la polizia brasiliana è in Amazzonia

Per l'ex terrorista era stato emesso un mandato di arresto ma da settimane non si trova. Perquisite due ambasciate

Cesare Battisti potrebbe essere nascosto in Amazzonia. A sostenerlo è la polizia federale brasiliana, che sta cercando l'ex terrorista italiano dalla metà di dicembre, quando il giudice del Tribunale Supremo del Brasile ha emesso un mandato di arresto. Lo riferisce l'Adnkronos. Il quotidiano Estado riporta il fatto che gli inquirenti avrebbero fatto calare il silenzio sulle ricerche per indurre Battisti a pensare che le indagini siano rallentate.

Nelle scorse ore la polizia federale ha perquisito intanto le ambasciate del Venezuela e della Bolivia. I diplomatici a Brasilia hanno però negato di aver dato rifugio all'ex terrorista. Per Battisti l'ex presidente Temer aveva firmato il decreto per l'estradizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Incidente sulla Pontina: perde il controllo dell’auto, muore un uomo di 39 anni

  • Coronavirus, Comune di Sezze: “Due pullman in arrivo da Venezia. Situazione monitorata”

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

  • Cosa fare a Carnevale? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento