Cisterna, scoperta e sequestrata una piantagione di marijuana: due denunce

Il blitz dei carabinieri della stazione di Norma. Il terreno era stata affittato da due uomini del posto

Una coltivazione di marijuana in un terreno agricolo. E' quanto hanno scoperto i carabinieri a Cisterna nel corso di un'operazione finalizzata al contrasto dei reati in materia di stupefacenti. Il blitz è scattato da parte dei militari della stazione di Norma, che sul terreno agricolo hanno scoperto ben 440 piante di marijuana.

Il terreno era affittato e veniva coltivato da due uomini, di 64 e 67 anni, residenti nella cittadina pontina. Entrambi sono stati denunciati a piede libero per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'intente quantitativo di marijuana, che secondo i due uomini non era altro che canapa light, è stato sequestrato dai militari e sarà ora oggetto di più approfonditi accertamenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

Torna su
LatinaToday è in caricamento