Tragedia a Cisterna, una comunità sconvolta. Proclamato il lutto cittadino

Il commissario straordinario Minolfi: “Oggi la comunità si sveglia incredula e soprattutto affranta”. Lutto cittadino nel giorno dei funerali delle bambine uccise

Una comunità ancora sconvolta, incredula, quella di Cisterna per la tragedia che nella mattinata di ieri, mercoledì 28 febbraio, si è consumata in via Collina dei Pini con la morte di due bambine di 13 e 8 anni, Alessia e Martina, uccise dal padre Luigi Capasso che con la stessa arma da fuoco aveva prima ferito gravemente la moglie Antonietta Gargiulo e poi si è tolto la vita. 

Il commissario straordinario Monica Ferrara Minolfi, che ha voluto interpretare lo sgomento e il dolore della comunità cisternese, ha annunciato l’indizione del lutto cittadino in occasione dello svolgimento dei funerali delle due bambine.

“Ho preferito il silenzio alle parole. Ho lasciato il posto alla preghiera e alla riflessione nel momento di forte dolore della comunità rappresentata. Oggi Cisterna di Latina si sveglia incredula e soprattutto affranta. Nei visi di tutti i cittadini è scolpita la commozione di una intera comunità fortemente segnata dal dolore. Eravamo tutti fiduciosi e speravamo in un epilogo diverso specie per le due vittime innocenti di questa dolorosa tragedia per la città di Cisterna di Latina. 

Il pensiero oggi va alla mamma dei due piccoli angeli e mi stringo al dolore dei familiari e a quanti hanno conosciuto questa giovane famiglia. In concomitanza con i funerali sarà proclamato il lutto cittadino in segno di rispetto e di riflessione per quanto accaduto e che ha sconvolto un’intera comunità”.

Intanto per domenica 4 marzo alle 17 è stata oprganizzata una fiaccolata per le due bambine, Alessia e Martina, con partenza dalla chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo a Cisterna. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento