Maltrattamenti sul padre, l'uomo nega tutto davanti al giudice

Interrogato questa mattina il 47enne di Cisterna finito agli arresti domiciliari anche per rapina e estorsione

Il gip Mario La Rosa

E’ stato interrogato questa mattina in Tribunale e ha negato tutte le accuse Massimiliano Abbruzzese, il 47enne di Cisterna finito agli arresti domiciliari per maltrattamenti nei confronti del padre, estorsione e rapina.

L’uomo, assistito dall’avvocato Francesca Giuffrida, è stato ascoltato dal giudice per le indagini preliminari Mario La Rosa e ha spiegato che il genitore non è particolarmente lucido e che assume alcuni farmaci ma ha negato di averlo mai picchiato. La difesa ha anche depositato certificazione medica per dimostrare come Abbruzzese non è tossicodipendente come ha invece raccontato l’anziano padre nella sua denuncia.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quest’ultimo era stato trovato in lacrime in un bar di Cisterna dagli agenti del Commissariato e aveva accusato il figlio di costringerlo a consegnarli soldi sotto minaccia, di averlo picchiato con pugni e calci, addirittura di avergli puntato alla gola un forchettone e di avere distrutto il televisore e alcuni mobili di casa in un attacco di ira. Per ora il 46enne rimane agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

  • San Felice Circeo, stagione balneare al via ma solo per prendere il sole: vietato il bagno in mare

Torna su
LatinaToday è in caricamento