Omicidio Elisa Ciotti, oggi l'autopsia sul corpo. Si cerca ancora il martello che l'ha uccisa

L'esame chiarirà la dinamica del colpo e la compatibilità della ferita mortale con l'oggetto che il marito ha detto di aver utilizzato. Fissato per oggi anche l'interrogatorio

E' stata fissata per la giornata di oggi l'autopsia sul corpo di Elisa Ciotti, la donna di 35 anni di Cisterna uccisa con un colpo di martello alla testa dal marito Fabio Trabacchin. L'incarico della Procura a un medico legale di Roma. L'esame servirà a chiarire se la profonda ferita che la donna presentava sulla base posteriore del cranio è compatibile appunto con un martello che il marito ha detto di aver utilizzato e che avrebbe poi abbandonato nelle campagne. Da accertare anche l'esatta ora della morte, collocata al momento dagli investigatori tra le 4, momento in cui i vicini di casa hanno sentito la coppia litigare, e le 7, quando Trabacchin, come confermano i filmati delle videocamere visionati dagli investigatori, è uscito di casa. 

L'uomo, dopo lunghe ore di interrogatorio alla caserma dei carabinieri di Cisterna, ha confessato il delitto ricostruendo faticosamente cosa era accaduto nella villetta di via Palmarola. Ha anche riferito di aver gettato il martello in un sacchetto della spazzatura poi abbandonato per strada, ma per due giorni le ricerche dell'oggetto hanno dato esito negativo. Il martello di fatto non è ancora stato trovato. 

Per oggi, 12 giugno, è fissato anche l'interrogatorio in carcere di Trabacchin, che comparirà davanti al gip del tribunale di Latina Giorgia Castriota.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

  • Coronavirus, quattro nuovi casi positivi a Formia. L'annuncio del sindaco

Torna su
LatinaToday è in caricamento