Omicidio di Elisa Ciotti a Cisterna, fissati l'autopsia e l'interrogatorio del marito

Fabio Trabacchin sarà ascoltato in carcere dal gip Giorgia Castriota. E' accusato di omicidio volontario

Sarà interrogato domani, 12 giugno, in carcere, Fabio Trabacchin, il 35enne autotrasportatore arrestato per l'omicidio della moglie Elisa Ciotti a Cisterna. L'uomo, accusato di omicidio volontario per aver colpito a morte Elisa con una martello, comparirà davanti al gip del tribunale di Latina Giorgia Castriota. La profonda ferita sulla base posteriore del cranio le ha procurato una morte istantanea mentre la donna era in piedi nella sua camera da letto.

A ritrovarla la mattina è stata la figlia di 10 anni, che dormiva nella camera accanto e che sotto shock ha immediatamente chiamato uno zio. Fabio Trabacchin, dopo essersi allontanato da casa e aver vagato nelle campagne di Cisterna in stato confusionale ha abbandonato nei campi l'arma chiusa in un sacchetto della spazzatura e poi ha fatto ritorno in via Palmarola, dove è stato prelevato dai carabinieri e portato in caserma per l'interrogatorio.

Dopo lunghe ore l'uomo ha confessato il delitto, ricostruendo quanto era accaduto nella villetta che continuava a condividere con la moglie nonostante fossero di fatto separati da tempo. Il 35enne è difeso dagli avvocati Luca Melegari e Fabrizio Mercuri.

Domani sarà anche il giorno dell'autopsia. L'incarico al medico legale sarà conferito alle 12 dal pubblico ministero Andrea D'Angeli. L'autopsia sul corpo di Elisa Ciotti chiarirà la dinamica del colpo inferto con il martello e potrà forse fornire dettagli maggiori sull'orario della morte della donna, avvenuta tra le 4, ora in cui i vicini hanno sentito la coppia litigare, e le 7, quando Trabacchin è uscito di casa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

Torna su
LatinaToday è in caricamento