Processo Touchdown, illegibile il file con le intercettazioni: nuovo rinvio

L'udienza sul sistema corruttivo al Comune di Cisterna slitta a novembre

Ancora un rinvio nel processo Touchdown sul presunto sistema corruttivo al Comune di Cisterna che vede sul banco degli imputati Filippo Frezza, Marco Muzzupappa, Alvaro Mastrantoni, Danilo Martelli e Pierluigi Ianiri.

Nell'udienza di questa mattina il Tribunale presieduto da Francesco Valentini ha dovuto prendere atto, sulla base di quanto riferito dal perito, della impossibilità di effettuare le trascrizioni di alcune intercettazioni sia telefoniche che ambientali:  il tutto a causa di un file non leggibile all'interno del quale sono contenute oltre 100 intercettazioni senza le quali è praticamente impossibile proseguire il processo e ascoltare i testi.

Il Tribunale ha quindi dovuto disporre un ulteriore rinvio all'udienza del 5  novembre prossimo nella speranza che il problema sia stato risolto e il contenuto di quel file recuperato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

Torna su
LatinaToday è in caricamento