Oltre trenta episodi di spaccio in due mesi, condannato a cinque anni e quattro mesi

Il 46enne di Cisterna Antonio Sibilia giudicato con il rito abbreviato in udienza preliminare

Oltre trenta singoli episodi di spaccio di droga in appena due mesi. Un lungo elenco che è costato al 46enne di Cisterna Antonio Sibilia una condanna a cinque anni e quattro mesi di reclusione.

L’uomo è comparso davanti al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Giorgia Castriota per rispondere di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su richiesta della difesa, è stato giudicato con il rito abbreviato ottenendo così uno sconto di un terzo della pena. Gli episodi contenuti nel capo di imputazione si riferiscono al periodo compreso tra il 4 gennaio 2014 e la fine di febbraio dello stesso anno e tutti commessi a Cisterna.

Il pubblico ministero a conclusione della sua requisitoria aveva chiesto una condanna a sei anni e otto mesi di carcere ma il gip, a conclusione della camera di consiglio, ha emesso un verdetto leggermente meno pesante: cinque anni e quattro mesi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

  • Si spara con la pistola di ordinanza: muore finanziere in servizio a Gaeta

  • Minacce di morte ai carabinieri: Giorgia Meloni in visita alla caserma di Aprilia

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento