Oltre trenta episodi di spaccio in due mesi, condannato a cinque anni e quattro mesi

Il 46enne di Cisterna Antonio Sibilia giudicato con il rito abbreviato in udienza preliminare

Oltre trenta singoli episodi di spaccio di droga in appena due mesi. Un lungo elenco che è costato al 46enne di Cisterna Antonio Sibilia una condanna a cinque anni e quattro mesi di reclusione.

L’uomo è comparso davanti al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Giorgia Castriota per rispondere di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su richiesta della difesa, è stato giudicato con il rito abbreviato ottenendo così uno sconto di un terzo della pena. Gli episodi contenuti nel capo di imputazione si riferiscono al periodo compreso tra il 4 gennaio 2014 e la fine di febbraio dello stesso anno e tutti commessi a Cisterna.

Il pubblico ministero a conclusione della sua requisitoria aveva chiesto una condanna a sei anni e otto mesi di carcere ma il gip, a conclusione della camera di consiglio, ha emesso un verdetto leggermente meno pesante: cinque anni e quattro mesi.

Potrebbe interessarti

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

I più letti della settimana

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

  • Ritrovato il cadavere di un uomo in un'azienda su via dei Monti Lepini

  • Malviventi in azione a Cisterna e Latina: nel mirino due farmacie

Torna su
LatinaToday è in caricamento