Lite in casa: con un coltello minaccia di uccidere la figlia di un mese. Arrestato

In manette un uomo di 35 anni: ha anche aggredito e ferito la convivente e la madre di lei prima dell’arrivo dei carabinieri. I fatti a Formia

Al culmine di una lite ha prima aggredito la convivente e la madre di lei, poi ha minacciato di uccidere la figlioletta di appena un mese. E' finito agli arresti un uomo di 35 anni subito bloccato dai carabinieri. 

Sfiorata la tragedia nella mattinata di ieri, sabato 22 dicembre, in un’abitazione a Formia dove sono intervenuti i militari del Norm Aliquota Radiomobile di Scauri in seguito alla chiamata al 112. La violenta discussione, scoppiata per futili motivi, è avvenuta all’interno della casa della convivente di 35 anni dell’uomo e della madre di lei. 

Qui il 35enne ha prima aggredito le due donne ferendole e poi, dopo aver strappato dalle braccia della madre la figlia di solo un mese, con un coltello ha minacciato di uccidere la piccola. 

Provvidenziale l’intervento dei carabinieri subito intervenuti che hanno evitato che la situazione potesse degenerare riuscendo a convicere l'uomo dopo una lunga opera di persuasione. 

L’uomo arrestato per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e minaccia aggravata, al termine delle formalità di rito è stato trasferito presso la casa circondariale di Cassino a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fondi: il panettone di Ferdinando Tammetta è tra i migliori 15 d’Italia

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Calendario scolastico 2019/2020: quando si torna in classe, le festività e i ponti

  • Straordinaria scoperta a Priverno: scheletri e sepolture di epoca medievale

  • Lavori sulle condotta idrica, Latina senza acqua giovedì 12 settembre

  • Garage a fuoco in via Geminiani: evacuato un palazzo. Intossicati alcuni residenti

Torna su
LatinaToday è in caricamento