A Latina la commemorazione in ricordo delle vittime di Nassiriya

La celebrazione si è tenuta questa mattina davanti alla sede del comando provinciale dell'Arma alla presenza del comandante provinciale Gabriele Vitagliano e del prefetto Pierluigi Faloni

Come ogni anno, i carabinieri del comando provinciale di Latina hanno commemorato le vittime dell’attentato di Nassiriya del 12 novembre 2003, nel quale persero la vita 28 persone, 12 carabinieri, cinque militari dell’Esercito e due civili, nonché nove iracheni.

La breve cerimonia si è tenuta di fronte la Caserma “Vittoriano Cimmarrusti” di Latina,  davanti alla stele commemorativa dedicata ai “Caduti di Nassiriya”, alla presenza del Prefetto Pierluigi Faloni, del  comandante provinciale dell'Arma Gabriele Vitagliano, di una nutrita presenza di carabinieri in servizio e in congedo e del cappellano militare Don Mauro Amato della Diocesi di Velletri.

Attentato-di-Nassiriya-300x194-2

La funzione è culminata nell’atto della deposizione di una corona d’alloro e della benedizione della stele posta a ricordo della drammatica ricorrenza.

Potrebbe interessarti

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Terracina, mare premiato con la quarta Vela da Goletta Verde. Soddisfatto il Comune

I più letti della settimana

  • Ferragosto 2019: gli eventi del 15 agosto a Latina e nella provincia pontina

  • Incidente stradale a Perugia, muore un 48enne di Latina

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Terracina, raffica di furti durante una serata nello stabilimento balneare: arrestata la banda

Torna su
LatinaToday è in caricamento