Apertura col botto per Tiziano Ferro, in 11mila alla prima del tour

Un PalaOlimpico di Torino gremito per il cantante pontino nel concerto che dà il via al tour "L'amore è una cosa semplice". Ferro: "Una festa per i 10 anni di palcoscenico in tutto il mondo"

Tiziano Ferro, grande successo a Torino per la prima del tour "L'amore è una cosa semplice"

Questa volta Tiziano Ferro ha fatto davvero le cose in grande. Palcoscenico delle migliori occasioni, di quelli che si estendono fino dentro il pubblico, con circa 11mila persone che lo attendono per la serata che dà il via al suo ultimo tour “L’amore è una cosa semplice”.

E lui è arrivato dall’alto, calato dentro un cubo luminoso con indosso jeans e giubbotto, mentre si sente il rumore di un cuore che pulsa; il suo e quello dei suoi fan che nonostante la mezz’ora di ritardo sull’inizio del concerto lo hanno accolto con fiocchi colorati e accendini pronti a cantare con lui.

La serata comincia con “L’amore è una cosa semplice”; si rompe così il ghiaccio poi Tiziano, in gran forma anche se emozionato, ringrazia il pubblico per l’accoglienza calorosa; "le altre città spero non se la prendano, ma non potevo iniziare in un posto migliore di questo" dice ai suoi fan.

E poi, via con la lunga serie di brani che lo hanno reso famoso, che lo hanno visto stazionare ai vertici delle classifiche per mesi, quelle che hanno fatto innamorare i suoi fan. Dai freschi e appena usciti “La differenza tra me e te”, “L’ultima notte al mondo” e l’ultimo singolo “Hai delle isole negli occhi”, agli storici “Imbranato”, “Rosso Relativo” e il primissimo “Xdono”.

Due ore di live che hanno visto Tiziano Ferro cantare, abbracciare il suo pubblico, parlare con lui e soprattutto emozionarsi con lui. Si scalda il PalaOlimpico sulle note di “E Raffaella è mia” e soprattutto sulle parole di “Il regalo più grande” accompagnata dalle immagine dei suoi 10 anni di carriera che campeggiano su tre megaschermi alle spalle del cantante pontino.

Lo aveva detto alla vigilia del tour e forse le sue speranze si stanno concretizzando: "Voglio che questa sia una festa per celebrare i 10 anni di palcoscenico in tutto il mondo". E la partenza è di quelle che fanno il botto per un tour che lo vedrà toccare le più importanti città italiane e non solo. Stasera si replica a Torino e poi via venerdì 13 aprile a Bologna per un tour di 20 date, in buona parte già sold out, fino ad arrivare a Zurigo il 23 maggio e finalmente vicino a casa sua il 14 luglio all’Olimpico.

Dopo oltre due ore di spettacolo, poi Tiziano, ha salutato il suo pubblico con tre bis, “Per dirti ciao”, “Ti scatterò una foto” e “La fine”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Lo Zecchino d’Oro “canta” anche pontino: terzo posto per un bambino di Sabaudia

Torna su
LatinaToday è in caricamento