Fermato con un chilo di cocaina a Tor Bella Monaca, pontino condannato a quattro anni

Il 49enne era stato arrestato a novembre. Oggi il processo per direttissima a Roma

Trasportava un chilo di cocaina nell’auto ma è stato fermato dalla polizia e arrestato per detenzione a fini di spaccio. Poi oggi per il pontino Andrea Lungo è arrivata la condanna a quattro anni di carcere inflittagli dal giudice monocratico del Tribunale di Roma dove è stato processato per direttissima.

Il 49enne di Latina il 30 novembre scorso era stato seguito e poi sottoposto ad un controllo mentre a bordo di una Renault percorreva via Tor Bella Monaca in direzione del Grande Raccordo Anulare. La pattuglia che lo aveva avvistato si era insospettita per le sue manovre, lo aveva seguito per un po’ e alla fine lo aveva costretto a fermarsi: la perquisizione della macchina aveva consentito di ritrovare nel bagagliaio, ben confezionato, un chilo di cocaina pura al 90%.

Per Lungo erano scattate le manette con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Oggi il processo per direttissima a Roma dove i suoi legali, gli avvocati Amleto Coronella e Alex Capponi, hanno chiesto che fosse giudicato con il rito abbreviato per ottenere lo sconto sulla pena. Alla fine Lungo è stato condannato a quattro anni di carcere ed ha ottenuto gli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

Torna su
LatinaToday è in caricamento