Preso con due chili di marijuana, patteggia una condanna a due anni e mezzo

Gioacchino Iazzetta era stato arrestato a Pontinia nel corso di un controllo. La droga era nascosta in auto

Ha scelto di patteggiare la pena Gioacchino Iazzetta, il 36enne di Pontina finito in carcere il 18 giugno scorso perché trovato in possesso di quasi due chili di marijuana

L’uomo, assistito dagli avvocati Giancarlo Vitelli e Oreste Palmieri è comparso questa mattina davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone per rispondere di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti con l’aggravate dell’ingente quantità.

La difesa ha chiesto di poter patteggiare la pena, istanza accolta dal gip che ha condannato Iazzetta, attualmente agli arresti domiciliari, a due anni e mezzo di reclusione. Il 36enne era stato fermato a bordo della sua auto e all’interno della vettura erano state trovate due buste termosigillate contenenti un chilo e 940grammi di marijuana.

Potrebbe interessarti

  • Sabaudia, è il giorno di Irene Grandi: concerto gratuito in piazza del Comune

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

I più letti della settimana

  • Ferragosto 2019: gli eventi del 15 agosto a Latina e nella provincia pontina

  • Incidente stradale a Perugia, muore un 48enne di Latina

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Terracina, raffica di furti durante una serata nello stabilimento balneare: arrestata la banda

  • Incidente ad Artena, cordoglio a Giulianello per la morte di Valerio Felici

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

Torna su
LatinaToday è in caricamento