N'drangheta, confiscati beni ad imprenditore romano anche a Latina

Il provvedimento a carico del 34 anni riguarda società, beni e immobili. Fià nel 2010 coinvolto in un operazione contro il traffico internazionale di droga gestito dalla 'ndrangheta

Ben 32 società a Roma e Latina, orologi e monili d'oro custoditi in una cassetta di sicurezza ed alcuni immobili. Questo il patrimonio confiscato dalla Direzione investigativa antimafia di Reggio Calabria ad un imprenditore romano di 34 anni. L’uomo già nel 2010 era stato coinvolto nell'operazione chiamata 'Overloading' contro il traffico internazionale di droga gestito dalle cosche della 'ndrangheta di San Luca. Ora, a distanza di due anni, per lui è arrivata la confisca di beni per 115 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Operazione Astice secondo atto: nuovi arresti a Latina

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Maltempo a Gaeta, “La Signora del Vento” danneggiata dalla forte mareggiata

  • Miglior panettone del Lazio: un altro riconoscimento per Ferdinando Tammetta

Torna su
LatinaToday è in caricamento