Conservatorio Respighi, iniziati i lavori di adeguamento della struttura

I lavori hanno preso il via questa mattina. I finanziamenti sono arrivati dall'amministrazione provinciale che ha stanziato 400mila euro per il restyling del liceo musicale di Latina

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Sono iniziati i lavori di adeguamento alle vigenti norme in materia d’igiene e sicurezza dell'immobile ospitante il Conservatorio Musicale “Ottorino
Respighi” di Latina.

I lavori sono stati affidati all'Impresa Baglione di Priverno che ha effettuato un ribasso pari al 18,321% sull'importo a base di gara pari ad 435.880,04 euro oltre oneri della sicurezza non soggetti a ribasso pari ad 21.279,19 euro per un totale di 457.159,23 euro. A seguito di ribasso i lavori totali sono di 377.301,65 euro. Il termine dei lavori è previsto per il giorno 25 aprile del 2012.

Lo stabile è stato realizzato durante il ventennio e mai completato, localizzato in Via Ezio, è un edificio a due piani, con pianta a ferro di cavallo, simmetrico rispetto all’asse, con la parte centrale porticata. Originariamente doveva ospitare una caserma, oggi il fabbricato si presenta per una parte in disuso e per metà restaurato negli anni ‘80 e adibito a Conservatorio di Musica intitolato al famoso compositore Ottorino Respighi La parte adibita a Conservatorio è caratterizzata da un ampio corridoio centrale con tutti i locali adibiti alle varie funzioni, didattiche, amministrative
e di vario utilizzo, disposti sui lati.

“L’intero complesso potrebbe avere un ottimo aspetto - tiene a sottolineare il presidente Armando Cusani - se fosse riportato all’impostazione originaria, anche perché è uno dei fabbricati i ‘storici’ di Latina. L’edificio è costretto tutt’intorno da un alto muraglione che lo separa dall’area adibita a Cittadella Universitaria con un giardino centrale delimitato dalle due ali del fabbricato. L’intervento ha lo scopo di adeguare alle vigenti norme d’igiene e sicurezza l’edificio adibito a Conservatorio di Musica “O. Respighi”, anche perché lo stesso non presenta problemi di staticità. I nostri tecnici hanno così redatto un cronogramma dell'iter generale dalla progettazione all'esecuzione dell'opera.”

I lavori riguardano il rifacimento del terrazzo, viste le notevoli infiltrazioni dovute al degrado del manto impermeabile che presenta varie fessurazioni, e dai cupolini trasparenti completamente fatiscenti; il rifacimento degli infissi esterni esistenti realizzati negli anni ’80, oltre ad essere inadeguati esteticamente, non garantiscono nè un’adeguata barriera termo-acustica, dal momento che sono stati realizzati in alluminio anodizzato naturale con vetro semplice, nè un’adeguata barriera verso l'esterno ai suoni provenienti dalle aule didattiche; il rifacimento della centrale termica, tenuto conto del suo stato di fatiscienza e si provvederà al risanamento del locale e alla sostituzione della caldaia con una dello stesso tipo e caratteristiche completa di apposito quadro elettrico; la revisione e ristrutturazione dei bagni e il rifacimento piazzale di sosta e revisione rete fognante.

Infatti, visto lo stato di degrado in cui versa la zona adibita a sosta e parcheggio delle autovetture, sono previsti lavori di ricondizionamento del piazzale di sosta tramite l’eliminazione dello strato superficiale deteriorato e la posa in opera dello strato di massicciata con sovrastante manto impermeabile di asfalto per rendere carrabile e stabile il piazzale.

Torna su
LatinaToday è in caricamento