Misure di contrasto alla povertà, avviato il Sostegno per l’inclusione attiva

Si tratta di una nuova misura pubblica avviata su tutto il territorio nazionale che prevede l'erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate. La comunicazione del Comune di Aprilia

Una nuova misura di contrasto alla povertà, avviata su tutto il territorio nazionale: si tratta del  progetto SIA, Sostegno per l’Inclusione Attiva, che prevede l’erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate, nelle quali siano presenti minorenni, figli disabili o donne in stato di gravidanza.

Il Comune di Aprilia rende noto che i cittadini interessati possono ritirare il modulo di domanda presso il Servizio di Segretariato Sociale (Ufficio Servizi Sociali, sede di Piazza dei Bersaglieri) lunedì e venerdì dalle 10 alle 13 e martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.30. Il modulo compilato va consegnato all’Ufficio Protocollo (sede di Piazza Roma) negli orari di apertura oppure via Pec all’indirizzoprotocollogenerale@pec.comunediaprilia.gov.it.

“Il sussidio è subordinato ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa predisposto dai Servizi Sociali del Comune – spiegano in una nota - , in rete con i servizi per l’impiego, i servizi sanitari e le scuole, nonché con soggetti privati ed enti no profit.

L’obiettivo è aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia. Per questo motivo, il progetto coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede specifici impegni per adulti e minori sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni”.

Tecnicamente, il SIA prevede che sia il Comune a ricevere le domande da parte dei cittadini, ad effettuare le verifiche del caso e successivamente a comunicare all’Inps le richieste di beneficio. L’Inps è il soggetto attuatore che effettua i controlli sulla sussistenza dei requisiti di natura socio-economica richiesti dalla legge.

Il gestore del Servizio, Poste Italiane, assicura la distribuzione e la gestione di carte prepagate, provvedendo all’accredito periodico degli importi dovuti.

Potrebbe interessarti

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

  • Gaeta: al Porto Antico arriva “Seabin”, il maxi bidone galleggiante attira rifiuti

  • Reddito di cittadinanza, selezione dei navigator: l’elenco dei vincitori e degli idonei

  • Decennale dell'Adunata Nazionale degli Alpini: slitta la manifestazione a Latina

I più letti della settimana

  • Terremoto a Roma, scossa avvertita anche in alcune zone di Latina e provincia

  • Mariachiara muore dopo una settimana di coma: arresto cardiaco per un intervento al naso

  • Due capodogli morti a Ponza: la mamma ha cercato di liberare il figlio da una rete da pesca

  • Omicidio Marino, due pentiti raccontano in videoconferenza l’eliminazione del boss

  • Guasto a un treno sulla Roma - Napoli, passeggeri bloccati sull'Intercity soccorsi da Trenitalia

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

Torna su
LatinaToday è in caricamento