Servizio interforze sul lungomare di Latina: controlli in strada e negli esercizi commerciali

Accertamenti anche nei confronti di venditori ambulanti: sequestrata diversa merce. Controllati alcuni chioschi, risultati in regola

Con l’arrivo di agosto siamo entrati nel periodo più “caldo” dell’estate e si intensificano i controlli da parte delle forze dell’ordine. Un servizio interforze è stato effettuato nella serata di ieri, lunedì 5 agosto, sul lungomare di Latina da parte della Polizia in collaborazione con i Carabinieri, la Guardia di Finanza e la Polizia Locale. 

Nel mirino esercizi commerciali e avventori, mentre controlli sono stati effettuati anche in strada alle auto e ai relativi passeggeri. Si è inoltre proceduto ad eseguire accertamenti e riscontri nei confronti di venditori ambulanti privi di autorizzazione con il sequestro di un cospicuo quantitativo di merce, già esposta per il commercio. Nel corso del servizio sono stati controllati anche alcuni chioschi stagionali sul tratto di lungomare tra Capo Portiere e Rio Martino: tutti sono risultati in regola con le autorizzazioni per gli eventi musicali e licenze comunali. 

Ulteriori controlli sono stati indirizzati alla verifica dei reati con specifica attenzione alla prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. “Un fenomeno - spiegano dalla Questura di Latina - che genera un crescente allarme sociale e che continua ad essere largamente diffuso soprattutto nella stagione estiva, sul lungomare, in considerazione della presenza di numerosi giovani frequentatori”.

Il bilancio  

In totale sono state controllate e identificate 93 persone, di cui 18 di nazionalità straniera; contestate 8 infrazioni al codice della strada, sia per soste irregolari sia per norme comportamentali nonché per guida senza patente.

Una denuncia

E’ tuttora al vaglio degli inquirenti il carteggio di cui erano in possesso alcuni immigrati, uno dei quali è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria, perché responsabile di minacce aggravate, porto abusivo di oggetti atti ad offendere nei confronti di privati e perché destinatario di una precedente espulsione emessa dal Prefetto di Roma e relativo ordine del Questore.  

I controlli, fanno sapere dalla Questura di Latina, verranno ripetuti nelle prossime settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

Torna su
LatinaToday è in caricamento