I giovani i più "trasgressori" al volante, controlli nel fine settimana

Week end di lavoro per la polstrada per prevenire le stragi del sabato sera. 3 patenti ritirate e 52 punti decurtati. In campo anche i carabinieri: 7 denunce per guida in stato di ebbrezza

Prevenire le stragi del sabato sera. Questo il principale obiettivo dei constanti servizi di controllo del territorio predisposti dalla polizia stradale di Latina.

Gli accertamenti effettuati nel fine settimana appena trascorso hanno dimostrato, infatti, che sono proprio loro, i giovani di età compresa fra i 20 e i 32 anni i principali “trasgressori”, i principali responsabili di condotte che violano il codice della strada – a loro va attribuito il 72% delle violazioni accertate durante il servizio -.

E se nella giornata di sabato è ripartita l’iniziativa del Fun’ n bus, non si attenuano i controlli delle forze dell’ordine. Nella notte fra sabato e domenica tre equipaggi della polstrada del capoluogo hanno presidiato le più importanti arterie di accesso alla città in due diversi posti di blocco che hanno permesso di controllare complessivamente 62 veicoli e altrettanti conducenti.

Due conducenti sono stati trovati positivi all'alcol test effettuato con l'etilometro; tre sono state le patenti ritirate e 52 i punti decurtati. Altre le violazioni al codice della strada registrate: 11 le persone multate per altre violazioni, tra queste cinque circolavano pur avendo omesso di sottoporre a revisione l’autoveicolo e uno con la patente scaduta di validità.

Infine a carico di un ventenne di Pomezia è stata accertata una condotta di guida non prudenziale e il non essersi fermato all’alt della pattuglia.

Sarà nuovamente riproposto la settimana prossima in altra zona della provincia il dispositivo di controllo per la prevenzione delle “stragi del sabato sera”.

Sempre nella notte tra sabato e domenica sono entrati in azione anche i carabinieri di Latina che hanno denunciato sette persone per guida in stato di ebbrezza alcolica, una per guida senza patente e una per violazione di sigilli, sottrazione cose sottoposte a sequestro e violazione doveri inerenti cose sequestrate.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento