Vertenza Corden Pharma: ieri incontro al Mise. Oggi un tavolo con l'assessore regionale

Il 12 marzo scadrà il termine per la presentazione del piano industriale. I sindacati dei lavoratori chiedono certezze sul futuro

Il presidio organizzato dai lavoratori a Roma nella precedente riunione al ministero

Si è tenuto ieri sera il tavolo al Ministero dello Sviluppo Economico sulla vertenza Corden Pharma. Nessuna particolare novità è però emersa sul futuro dello stabilimento di Sermoneta, se non il fatto che il 12 marzo prossimo scadrà il termine per la presentazione del piano industriale da parte dell'azienda. L'omologa del concordato arriverà poi entro la fine del prossimo anno. Un segnale di speranza arriva dalla Bristol, che è uno dei principali clienti di Corden Pharma. 

I sindacati chiedono però certezze sul futuro dell'azienda e sembrano disponibili ad aprire una trattativa su una delle richieste dei vertici dei Corden: la riduzione dei costi del lavoro. Oggi intanto è in programma un'altra riunione del tavolo del tavolo convocato presso il Comune di Sermoneta, a cui parteciperà anche l'assessore regionale Claudio Di Berardino. Venerdì 14 dicembre invece la trattativa prosegue nella sede di Unindustria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento