Coronavirus, Fondi “zona rossa”: controlli e posti di blocco agli ingressi della città

Presidi delle forze dell'ordine sulle principali arterie dopo l'ordinanza della Regione Lazio

Primo giorno da “zona rossa” per Fondi dopo l’ordinanza della Regione Lazio di ieri sera che vieta, tra le altre cose, l’uscita e l’ingresso dal comune del sud pontino. La città è isolata; i varchi sono presidiati dalle forze dell'ordine e da questa mattina presto sono in corso posti di controllo all’ingresso lungo le principali arterie. Una fila di camion dell’esercito ha trasportato i blocchi necessari per chiudere i varchi e limitare gli accessi alla città. 

Un provvedimento quello della Regione che lo stesso vice sindaco Beniamino Maschietto ha definito “duro ma necessario” considerata “l’estrema criticità della situazione, sia per quanto riguarda l’elevato numero di contagi rispetto al numero di abitanti che il conseguente rischio di rapida diffusione”. Circa un terzo dei casi di positività al nuovo coronavirus della provincia pontina sono concentrati nella zona di Fondi - 50 ad oggi sui 150 totali nel territorio pontino - a cui sono ricondotti anche casi di positività registrati nei comuni vicini di Lenola, Terracina e Formia.

Coronavirus a Fondi: le misure per la "zona rossa"

Da questa mattina i posti di blocco disposti sulle principali arterie stanno gestendo l’ingresso e l’uscita dei veicoli dalla città. Sull’Appia, ha fatto sapere Anas, in coordinamento con la polizia e la Protezione Civile sono stati istituiti presidi di controllo e sono state attivate limitazioni al traffico dal chilometro 113 per chi viene da Roma e al chilometro 125 per le persone provenienti da sud.

“Al momento si sconsiglia di mettersi in viaggio” in direzione di Fondi per evitare ulteriori disagi alla circolazione ed incolonnamenti sul tratto stradale. “I presidi - prosegue Anas - si rendono necessari per consentire i controlli delle forze dell’ordine consentendo l’accesso nel territorio comunale alle sole persone autorizzate. Sono presenti deviazioni al traffico su itinerari alternativi con uscite obbligatorie sulla strada provinciale Fondi – Sperlonga. Sul posto è presente il personale Anas e la Polizia Stradale per la gestione della circolazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • I balneari pensano alla stagione estiva: in spiaggia numero chiuso per anziani e soggetti a rischio

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Coronavirus, l’appello: “Chiudere negozi alimentari e supermercati a Pasqua e Pasquetta”

Torna su
LatinaToday è in caricamento