Sale sul capannone ma il tetto crolla, muore un 43enne

L'incidente a Sezze scalo in via Archi di San Lidano. L'uomo era impegnato col padre in lavori di sistemazione del capannone di famiglia. Elitrasportato a Roma in codice rosso è morto in ospedale

Dramma ieri pomeriggio a Sezze dove un uomo di 43 anni F.D.R., è morto per le ferite riportate in un incidente sul lavoro nel capannone di famiglia. La vittima era salita sul tetto che ha ceduto, poi il crollo e un volo di circa 5 metri. 

Insieme al padre stava effettuando alcuni lavori di riparazione sul tetto del capannone. Immediata la chiamata dei familiari al centralino dell'Ares 118 che ha attivato il soccorso con un'eliamnulanza in codice rosso. Quindi il trasporto all'ospedale Gemelli di Roma dove i medici hanno tentato il possibile. Purtroppo il 43enne è morto dopo alcune ore.

Saranno i carabinieri a ricostruire l'esatta dianamica della tragedia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento