Sfonda i vetri di un’auto e un portone, poi aggredisce i carabinieri. Arrestato

In manette a Cori è finito un uomo di 40 anni immobilizzato dai militari dopo una breve colluttazione. Ferito un carabiniere finito al pronto soccorso

Ha dato in escandescenze e poi ha aggredito i carabinieri: un uomo di 40 anni è stato arrestato nella notte a Cori per danneggiamento, lesioni, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. 

Tutto è iniziato nella serata di ieri, intorno alle 22.30, quando l’uomo dopo aver mandato in frantumi il vetro di una vettura ha sfondato il portone di una condominio. 

Non solo, si è poi scagliato contro i carabinieri intervenuti aggredendoli. Uno dei militari ha riportato ferite - giudicate guaribili in 10 giorni - ad un braccio, dovendo fare ricorso alle cure dei sanitari del pronto soccorso.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine di una breve colluttazione, alla fine, i carabinieri sono riusciti ad immobilizzare l’uomo e ad arrestarlo. Al termine delle formalità di rito è stato portato nel carcere di Latina a disposizione dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 237 contagi in provincia, 195 casi positivi in più nel Lazio in un giorno

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

  • Coronavirus Pomezia, primo decesso in città. Il cordoglio del sindaco: “Tragica notizia”

Torna su
LatinaToday è in caricamento