Danneggiano un ristorante nel centro di San Felice Circeo, denunciati tre giovani

Nei guai tre ragazzi di Roma tra i 20 e i 22 anni: nella notte scorsa hanno danneggiato alcuni arredi esterni del locale per poi scagliarsi contro i carabinieri intervenuti

Il centro di San Felice Circeo

Tre giovani di Roma tra i 20 e i 22 anni sono stati identificati denunciati dai carabinieri a San Felice Circeo per aver danneggiato un ristorante. 

Tutti e tre sono accusati in concorso tra loro, di danneggiamento aggravato, ingiurie e resistenza a pubblico ufficiale. 

I fatti nella notte tra mercoledì 24 e giovedì 25 agosto quando i tre, per probabile scopo vandalico, hanno danneggiato alcuni arredi esterni del ristorante “Il Marinaio” nel centro storico di San Felice.

Non solo ma hanno anche opposto ingiustificata resistenza nei confronti dei carabinieri intervenuti insieme ad alcune guardie particolari giurate, incaricate dalla locale amministrazione comunale della tutela, in orario notturno, dei beni mobili ed immobili del centro storico, ingiuriate poco prima dai medesimi giovani per avere interrotto la loro azione delittuosa.

Potrebbe interessarti

  • Il mare delle Isole Ponziane e quello della Riviera d’Ulisse tra i più belli d’Italia

  • Latina, la Diocesi comunica le nuove nomine dei parroci e i trasferimenti

  • "Tavolata senza muri": Latina tra le 25 città italiane ad ospitare l'iniziativa

  • “Latina in Azzurro”: l’Aeronautica Militare è di scena in piazza del Popolo

I più letti della settimana

  • Ex lavoratore Meccano suicida a Cisterna, la rabbia degli amici e colleghi

  • Omicidio a Cisterna, donna di 35 anni uccisa in casa. Ha confessato il marito

  • Il mare delle Isole Ponziane e quello della Riviera d’Ulisse tra i più belli d’Italia

  • Omicidio a Cisterna, "Elisa era il sole". Oggi una veglia per ricordare la 35enne uccisa

  • Omicidio di Elisa Ciotti a Cisterna: arrestato il marito: "L'ho colpita con un martello"

  • Terracina, identificato il giovane trovato morto nel canale. Proseguono le indagini

Torna su
LatinaToday è in caricamento