Danneggiano un ristorante nel centro di San Felice Circeo, denunciati tre giovani

Nei guai tre ragazzi di Roma tra i 20 e i 22 anni: nella notte scorsa hanno danneggiato alcuni arredi esterni del locale per poi scagliarsi contro i carabinieri intervenuti

Il centro di San Felice Circeo

Tre giovani di Roma tra i 20 e i 22 anni sono stati identificati denunciati dai carabinieri a San Felice Circeo per aver danneggiato un ristorante. 

Tutti e tre sono accusati in concorso tra loro, di danneggiamento aggravato, ingiurie e resistenza a pubblico ufficiale. 

I fatti nella notte tra mercoledì 24 e giovedì 25 agosto quando i tre, per probabile scopo vandalico, hanno danneggiato alcuni arredi esterni del ristorante “Il Marinaio” nel centro storico di San Felice.

Non solo ma hanno anche opposto ingiustificata resistenza nei confronti dei carabinieri intervenuti insieme ad alcune guardie particolari giurate, incaricate dalla locale amministrazione comunale della tutela, in orario notturno, dei beni mobili ed immobili del centro storico, ingiuriate poco prima dai medesimi giovani per avere interrotto la loro azione delittuosa.

Potrebbe interessarti

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

I più letti della settimana

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

  • Malviventi in azione a Cisterna e Latina: nel mirino due farmacie

Torna su
LatinaToday è in caricamento