Desirée Mariottini: i tre uomini arrestati a Roma chiedono la scarcerazione

Ricorso al Tribunale del Riesame per tre dei quattro indagati dello stupro e del decesso della 16enne di Cisterna di Latina

Ricorso al tribunale del riesame per tre dei quattro uomini accusati della morte e dello stupro di Desirée Mariottini, la giovane di 16 anni di Cisterna trovata morta in uno stabile abbandonato di Roma. Gli avvocati della difesa di tre degli indagati chiedono l'annullamento o la riforma dell'ordinanza di custodia cautelare. Il Gip aveva scritto nell'ordinanza che gli uomini avevano agito "con pervicacia, crudeltà e disinvoltura” mostrando una “elevatissima pericolosità e non avendo avuto alcuna remora”. 

I fatti chiamano in causa due cittadini senegalesi Mamadou Gara di 27 anni e Brian Minteh di 43 anni; ed il nigeriano Chima Alinno di 46 anni. Nel documento si legge inoltre che gli arresti “dapprima hanno somministrato alla ragazza il mix di droghe e sostanze perfettamente consapevoli del fatto che fossero potenzialmente letali per abusarne, poi ne hanno abusato lungamente e ripetutamente, infine l’hanno lasciata abbandonata a se stessa senza adeguati soccorsi, nonostante l’evidente e progressivo peggiorare del suo stato, fino ad impedire ad alcuni dei presenti di chiamare i soccorsi per aiutarla”. 

Per il cittadino ghanese Yusif Salia, arrestato a Foggia, la Procura di Roma, dopo la convalida del fermo del giudice pugliese, dovrà a breve rinnovare al giudice della Capitale competente la richiesta di misura cautelare. I pubblici ministeri contestano a vario titolo i reati di omicidio, violenza sessuale e cessione di stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Fiumi di droga dalla Spagna al sud pontino: 22 arresti. Armi e bombe per eliminare i rivali

  • Coronavirus Latina: nessun caso in provincia, 9 nel Lazio. Attenzione puntata sui voli internazionali

  • Operazione antidroga dei carabinieri nel sud pontino: 22 in manette. I nomi degli arrestati

  • Coronavirus: due nuovi casi e un decesso in provincia. Vietato abbassare la guardia

Torna su
LatinaToday è in caricamento