Devasta il pronto soccorso e aggredisce il personale: voleva essere ricoverato

E' accaduto nella notte all'ospedale di Fondi. L'uomo, un 41enne già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato dalla polizia

E' entrato armato di una barra di alluminio all'interno del pronto soccorso dell'ospedale San Giovanni di Dio di Fondi e ha letteralmente devastato i locali. E' accaduto nella notte, intorno alle 2,45, ed è stato necessario l'intervento della polizia. Il paziente, un uomo di 41 anni già noto alle forze dell'ordine, era andato su tutte le furie per il suo mancato ricovero. Aveva quindi minacciato il personale sanitario del nosocomio e danneggiato le sale e gli arredi del pronto soccorso e aggredendo medici e infermieri con la sbarra di ferro. Di fronte alla furia dell'uomo il personale è stato costretto a barricarsi in una delle stanze del pronto soccorso. 

Il mancato ricovero del paziente era stato giustificato da una consulenza psichica negativa e da una conseguente dimissione. L'uomo era però in preda a uno stato psicofisico alterato dovuto al consumo di cocaina e sostanze oppiacee. L'intervento degl agenti del commissariato di Fondi si è concluso con l'arresto del 41enne per danneggiamento aggravato, interruzione di servizio pubblico e lesioni personali aggravate. L'uomo domani comparirà in tribunale per la convalida dell'arresto. 

Potrebbe interessarti

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

  • Gaeta: al Porto Antico arriva “Seabin”, il maxi bidone galleggiante attira rifiuti

  • Reddito di cittadinanza, selezione dei navigator: l’elenco dei vincitori e degli idonei

  • Decennale dell'Adunata Nazionale degli Alpini: slitta la manifestazione a Latina

I più letti della settimana

  • Terremoto a Roma, scossa avvertita anche in alcune zone di Latina e provincia

  • Mariachiara muore dopo una settimana di coma: arresto cardiaco per un intervento al naso

  • Due capodogli morti a Ponza: la mamma ha cercato di liberare il figlio da una rete da pesca

  • Omicidio Marino, due pentiti raccontano in videoconferenza l’eliminazione del boss

  • Guasto a un treno sulla Roma - Napoli, passeggeri bloccati sull'Intercity soccorsi da Trenitalia

  • Fumo vietato sulla spiaggia, arriva l’ordinanza “smoke free”. Multe fino a 500 euro

Torna su
LatinaToday è in caricamento