Di Giorgi esprime solidarietà a don Ciotti dopo le minacce di Totò Riina

Le reazioni dopo le intercettazioni pubblicate in carcere. Il boss avrebbe pensato di far uccidere don Luigi Ciotti, fondatore di Libera

Il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, ha espresso solidarietà a Don Luigi Ciotti per le minacce a lui rivolte da Totò Riina, come risulta dalle intercettazioni delle parole del boss in carcere.

Lo storico esponente di Cosa Nostra, infatti, lo considera una figura troppo vicina a quella di Don Puglisi ucciso della mafia nel 1993. A rivelarlo sono le intercettazioni in carcere.

“Desidero testimoniare con forza a Don Luigi Ciotti la solidarietà e il sostegno a nome personale, dell’amministrazione comunale e dell’intera città di Latina – commenta il primo cittadino di Latina.

Queste minacce non fanno che confermare lo straordinario lavoro svolto dal fondatore di “Libera”  e rafforzare  il nostro sostegno all’associazione e all’attività promossa da Don Luigi Ciotti e dai suoi collaboratori, con cui la città di Latina intrattiene da tempo una proficua collaborazione, per iniziative nella direzione della lotta alla criminalità, alle mafie e a ogni forma di violenza, culminate nella giornata nazionale della legalità dello scorso 22 marzo. Vai avanti caro Don Luigi, Latina è con te, il nostro sostegno al tuo fianco non si esaurirà mai” .  

Il boss Totò Riina avrebbe pensato di far uccidere don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, l'associazione che gestisce numerosi beni confiscati alla mafia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ciotti, Ciotti, putissimo pure ammazzarlo". Le frasi risalgono al 14 settembre del 2013 ed hanno portato ad alzare il livello delle misure di sicurezza a protezione del sacerdote.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

  • Coronavirus, quattro nuovi casi positivi a Formia. L'annuncio del sindaco

  • Coronavirus Latina: i contagi crescono ancora, tre nuovi casi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento