Rifiuti, bambini e sport: l’importanza della differenziata giocando

Si chiama “Differenzio anch’io” l’iniziativa promossa dall’assessorato all’Ambiente di Aprilia e dalla società sportiva Virtus Basket, e rivolta agli alunni delle scuole

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Si è tenuta questa mattina, presso la palestra della scuola elementare Grazia Deledda, III Circolo di Aprilia, l’ultima lezione di raccolta differenziata promossa dall’assessorato all’Ambiente e dalla società sportiva Virtus Basket, rivolta agli alunni delle scuole nell’ambito della seconda edizione del progetto “Differenzio Anch’io”.

Attraverso il gioco del basket, infatti, gli alunni hanno potuto conoscere e capire l’importanza di una corretta gestione dei rifiuti, a partire dal contesto casalingo, e della raccolta differenziata. L’amministrazione comunale, partendo proprio dalla realtà delle scuole, ha infatti riproposto il progetto inaugurato l’anno scorso e dagli esiti assolutamente positivi, che si concluderà il prossimo 20 maggio con una giornata di festa cui prenderanno parte gli alunni protagonisti e le loro famiglie.

Conclusa l’esperienza nelle scuole, nei prossimi giorni continueranno le visite guidate presso gli impianti di gestione dei rifiuti attivi sul territorio comunale, da quello di selezione e differenziazione di Progetto Ambiente a via delle Valli, a quelli di Rida Ambiente, Acea Kyklos, Self Garden e Loas. Gli alunni di quinta elementare, infine, sono chiamati a partecipare al concorso finalizzato alla realizzazione di un video sul tema della corretta gestione dei rifiuti, il migliore dei quali sarà premiato.

Torna su
LatinaToday è in caricamento