Dimissioni presidente Cusani, raccolta firme anche a Giulianello

Arriva anche a Cori la petizione per chiedere un passo indietro al numero uno di via Costa dopo la condanna per abusivismo edilizio. Per il 17 luglio è prevista una manifestazione a Latina

Raccolta firme petizione "Cusani dimettiti"

Anche la città di Cori si mobilita per chiedere le dimissioni del presidente della Provincia, Armando Cusani.

A circa due settimane dalla sentenza che lo ha condannato per abusivismo edilizio, i giovani della frazione di Giulianello sono scesi in campo aderendo alla campagna “Cusani dimettiti”.

La raccolta firme a sostegno della petizione viene portata avanti a livello locale dai ragazzi de “Il Grido”, il blog nato con lo scopo di realizzare uno spazio libero e autonomo e diffondere argomenti di interesse comune.

“Dopo la sentenza che ha condannato a due anni di reclusione e di interdizione dai pubblici uffici per abusivismo edilizio l’ex sindaco di Sperlonga - spiegano gli organizzatori locali – l’unica via percorribile per evitare che siano umiliate le istituzioni è quella delle dimissioni”.

Come tale, “si tratta di un atto simbolico volto a sensibilizzare la cittadinanza sull’accaduto e sul fatto che una figura istituzionale condannata penalmente si assuma la propria responsabilità etica e politica rinunciando al suo mandato e dando un esempio di correttezza istituzionale” fanno sapere con una nota.

In questi giorni i ragazzi stanno girando per il paese con i moduli, spiegando alle persone la vicenda e chiedendo loro una firma; contemporaneamente sono aperti ad accettare collaborazioni da chiunque voglia raccogliere adesioni.

“Coloro che volessero firmare o collaborare all’iniziativa – continuano - possono inviare un’email all’indirizzo staffitaliacheparla@gmail.com o un messaggio al profilo facebook http://www.facebook.com/events/498165786867501/ oppure telefonare ai numeri 347/4097721 (Angelo Cioeta) e 348/6611559 (Juri Canale)”.

LATINA – Martedì 17 luglio alcuni partiti dell’opposizione, insieme a movimenti e associazioni, protesteranno per chiedere le dimissioni del presidente Cusani. Dalle 10 alle 13 il presidio resterà in piazza della Libertà proprio nei pressi della sede dell’amministrazione provinciale. Hanno aderito Idv, Sel, Federazione della Sinistra, Socialisti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La manifestazione di domani va ad affiancarsi alle numerose iniziative messe in campo per chiedere al numero uno di via Costa di lasciare il suo mandato, prime fra tutti quelle indette dal Pd sia a livello locale che provinciale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

  • San Felice Circeo, stagione balneare al via ma solo per prendere il sole: vietato il bagno in mare

Torna su
LatinaToday è in caricamento