Priverno, rifiuti speciali: sequestrate due discariche abusive

Deferite tre persone; in seguito alle violazioni ambientali accertate sequestrato un capannone di 175 metri quadrati e un area di 700 metri quadrati; valore complessivo 150mila euro

Sigilli ad un deposito di motori e a due discariche di rifiuti speciali abusive a Priverno.

Nella giornata di oggi i militari dell’Arma hanno identificato e deferito due egiziani che nei pressi di via Marittima avevano realizzato in maniera abusiva un un deposito di motori e pezzi di ricambio per autovetture, nonchè una discarica composta da elettrodomestici, pneumatici e scarti di autovetture.

Per loro immediata la denuncia come anche per un uomo del posto, il quale, sempre violando la legge, aveva costruito una discarica composta da elettrodomestici, batterie esauste e materiali ferrosi.

Dopo aver accertato le violazioni ambientali, i carabinieri hanno predisposto il sequestro di un capannone di 175 metri quadrati, di un area di 700 metri quadrati, per un valore complessivo di 150mila euro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso per lavorare in Senato: come candidarsi

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Ritrovato alla stazione Termini Valerio Federici, era scomparso da Aprilia il 15 ottobre

  • Aprilia, scomparso da casa Valerio Federici: l'appello per ritrovarlo

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Maxi frode con auto di lusso, l'operazione tocca Latina: un arresto a Terracina

Torna su
LatinaToday è in caricamento