Ferragosto: stop a feste, falò e bivacchi sulla spiaggia a Gaeta

Ordinanza del Comune che dispone la chiusura delle spiagge libere dalla sera del 14 agosto alla mattina di Ferragosto per salvaguardare l'incolumità pubblica e prevenire danni ad arenili ed ambiente. Provvedimento analogo a Fondi e al Circeo

Stop a falò, feste e manifestazioni non autorizzate in riva al mare: questa la decisione dell’amministrazione comunale di Gaeta per la vigilia di Ferragosto al fine di salvaguardare l'incolumità pubblica e di prevenire danni agli arenili liberi ed all’ambiente.

Il Dirigente del Dipartimento Cura, Qualità del territorio e sostenibilità ambientale Pasquale Fusco ha firmato l’ordinanza con cui si dispone che “dalle ore 19 del giorno 14 agosto 2015 alle ore 6 del giorno 15 agosto 2015 il divieto di balneazione, di bivacco, di pesca con qualsiasi attrezzo, di accensione di fuochi e falò, di effettuare manifestazioni autonome di qualunque tipo se non espressamente autorizzate dalle competenti autorità, su tutti gli arenili liberi del litorale di Gaeta”.

“Difatti - spiegano dal Comune di Gaeta -, negli scorsi anni, durante la notte del 14 agosto, sugli arenili del litorale gaetano si sono svolte manifestazioni danzanti, bivacchi ed accensioni di fuochi e falò, organizzati autonomamente dai partecipanti senza preavviso alcuno alle autorità locali e privi pertanto di qualsiasi tipo di autorizzazione da parte degli enti competenti.

Durante le suddette manifestazioni si sono verificati casi di malori, per abusi di alcool o sostanze stupefacenti e che, come sopra descritto, i soccorsi risultano difficili sia per ciò che riguarda le comunicazioni telefoniche, sia per l’impossibilità di intervento celere dei mezzi di soccorso causato da traffico caotico e parcheggio selvaggio, sia per il buio più totale che impedisce la pronta visione della criticità sugli arenili stessi”.

Provvedimenti simile anche a Fondi e a San Felice Circeo; con un ordinanza il Comunedi San Felice vieta di accendere fuochi per il periodo tra il 13 ed il 16 agosto su spiagge e aree demaniali; multe che vanno da 25 a 500 euro per chi viole il provvedimento.

A Sabaudia, invece, l’amministrazione con un’ordinanza vieta la circolazione dalle 19 del 14 agosto alle 6 del 15 agosto a tutti i veicoli su via Lungomare da Ponte Giovanni XXIII a Torre Paola e nella via Pedemontana. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Calendario scolastico 2019/2020: quando si torna in classe, le festività e i ponti

  • Straordinaria scoperta a Priverno: scheletri e sepolture di epoca medievale

  • Lavori sulle condotta idrica, Latina senza acqua giovedì 12 settembre

  • Garage a fuoco in via Geminiani: evacuato un palazzo. Intossicati alcuni residenti

  • Incidente sul lavoro a via Monti, lesioni compatibili con la caduta dal ponteggio

Torna su
LatinaToday è in caricamento