Piante di marijuana, coltelli e manganelli in casa: arrestato un 26enne a Terracina

Il giovane finito in manette per detenzione e coltivazione abusiva di sostanza stupefacente e porto d'armi o oggetti atti ad offendere nel corso di una maxi operazione di controllo da parte dei carabinieri lungo il litorale

Un giovane di 26 anni è stato arrestato nel corso della maxi operazione di controllo dei carabinieri lungo tutto il litorale pontino

Al setaccio, la notte scorsa, sono state passate le principali località turistiche da Latina a Sabaudia fino a San Felice Circeo, Terracina, Sperlonga e Gaeta. 

Al termine delle perquisizioni personale e domiciliare il ragazzo è stato trovato in possesso di tre piante di marijuana, dell’altezza di 30 centimetri, nonche’ di quattro coltelli e tre manganelli. 

Quanto rinvenuto è stato posto sotto sequestro; il 26enne arrestato per detenzione e coltivazione abusiva di sostanza stupefacente e porto d’armi o oggetti atti ad offendere. 

Temporaneamente ristretto nelle camere di sicurezza, nelle more della celebrazione del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento