Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Droga e corruzione, 34 arresti: i particolari dell’operazione dei carabinieri | IL VIDEO

 

E’ il comandante provinciale dei carabinieri di Latina, Gabriele Vitagliano, ad illustrare i particolari dell’operazione che ha portato all’arresto di 34 persone. Tra di loro anche personaggi di spicco della criminalità pontina, un ispettore e un assistente della polizia penitenziaria. 

I nomi degli arrestati

Un’indagine che il colonnello Vitagliano ha definito “non facile” iniziata con “l’evidenza che il carcere si dimostrava trasparente alla trasmissione di istruzioni ai gruppi criminali”. Vale a dire che alcuni gruppi criminali monitorati dai carabinieri “ricevevano istruzioni dai loro capi che erano detenuti nella casa circondariale”. 

In cambio di denaro in un caso e di stupefacente in un altro, i due operatori del carcere di Latina, ha spiegato il comandante provinciale dei carabinieri, “permettevano alle persone detenute non solo di ricevere stupefacenti e cibo”, anche prelibato come astici - da qui il nome dell’operazione -, ma anche di “scambiare all’interno della struttura penitenziaria e verso l’esterno istruzioni”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
LatinaToday è in caricamento