In casa una pianta di marijuana e altra droga, giovane arrestato dai carabinieri

A Spigno Saturnia un ragazzo di 28 anni in manette per produzione illecita di sostanze stupefacenti: in un mobiletto aveva allestito una serra artigianale. Quanto rinvenuto è stato sequestrato

Un ragazzo di 28 anni è finito in manette a Spingo Saturnia per il reato di “produzione illecita di sostanze stupefacenti”.

L’operazione dei carabinieri di Minturno che hanno arrestato il giovane nel corso di predisposti servizi volti a contrastare i reati in materia di stupefacenti.

A seguito di una perquisizione domiciliare, in casa è stata rinvenuta una pianta di marijuana alta circa 80 centimetri ancora interrata, posta all’interno di un mobiletto adibito a serra composta da lampade a led, timer, termometro, ventilatore e fertilizzante.

Rinvenuti anche circa 40 grammi di tipo marijuana già essiccata, vari bilancini di precisione nonché materiale vario adibito al confezionamento della sostanza stupefacente.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro. Terminate le formalità di rito, il 28enne è stato trasferito  presso la propria abitazione ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

Torna su
LatinaToday è in caricamento