In casa una pianta di marijuana e altra droga, giovane arrestato dai carabinieri

A Spigno Saturnia un ragazzo di 28 anni in manette per produzione illecita di sostanze stupefacenti: in un mobiletto aveva allestito una serra artigianale. Quanto rinvenuto è stato sequestrato

Un ragazzo di 28 anni è finito in manette a Spingo Saturnia per il reato di “produzione illecita di sostanze stupefacenti”.

L’operazione dei carabinieri di Minturno che hanno arrestato il giovane nel corso di predisposti servizi volti a contrastare i reati in materia di stupefacenti.

A seguito di una perquisizione domiciliare, in casa è stata rinvenuta una pianta di marijuana alta circa 80 centimetri ancora interrata, posta all’interno di un mobiletto adibito a serra composta da lampade a led, timer, termometro, ventilatore e fertilizzante.

Rinvenuti anche circa 40 grammi di tipo marijuana già essiccata, vari bilancini di precisione nonché materiale vario adibito al confezionamento della sostanza stupefacente.

Il tutto è stato sottoposto a sequestro. Terminate le formalità di rito, il 28enne è stato trasferito  presso la propria abitazione ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Inseguimento e spari in strada: polizia esplode colpi contro l’auto dei rapinatori in fuga

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Trovato con cocaina e hascisc ammette tutto: "Dovevo pagare debiti di droga"

Torna su
LatinaToday è in caricamento