Due giovani pestati dal branco al lido, nessuno interviene ma tutti riprendono con il cellulare

L'aggressione risale alla notte tra venerdì e sabato scorso in uno stabilimento balneare sul lungomare. Vittime due ragazzi di 21 e 22 anni, aggrediti da un gruppo di dieci persone senza una ragione

Un’aggressione avvenuta nella notte tra venerdì e sabato scorso, 19 agosto, al lido di Latina, di fronte a uno stabilimento, ha portato a una denuncia ai carabinieri per lesioni personali e percosse aggravate. Due giovanissimi, di 21 e 22 anni, sono stati pestati mentre uscivano dal locale in compagnia di altre due ragazze. Ad aggredirli sembra siano stati circa dieci ragazzi arrivati da Roma. Mentre i due giovani venivano picchiati e le ragazze chiedevano aiuto, nessuno è intervenuto per dividerli e anzi alcune persone presenti hanno puntato i cellulari e ripreso tutta la scena.

Le due vittime dell’aggressione, scatenata senza una ragione, hanno riportato diverse abrasioni su tutto il corpo, contusioni agli zigomi, alle orbite oculari e al setto nasale oltre che una frattura alla mano.

Sembra che le telecamere di sorveglianza collocate sul lungomare, siano attualmente inutilizzate o mai entrate in funzione. “Con questa denuncia – dicono le famiglie dei due ragazzi - vogliamo contribuire a rompere il muro di omertà che si è instaurato a Latina, dove abbiamo saputo, sia al mare che in città, episodi del genere non sono rari, ma non vengono quasi mai portati  alla luce e quindi è come se non fossero mai accaduti. Se vogliamo aiutare le forze dell’ordine nel loro lavoro e rendere più tranquilla e sicura la nostra marina e la nostra città, non possiamo far finta di nulla e continuare a nascondere la testa sotto la sabbia”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Preso con 30 chili di droga confessa al giudice: "La trasportavo per conto di altre persone"

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

Torna su
LatinaToday è in caricamento