Duplice omicidio a Coreno Ausonio, vittime due fratelli di Castelforte

Le vittime sono Amilcare e Giuseppe Mattei uccisi con dei colpi di pistola; i loro corpi ritrovati questa mattina in un impianto di frantumazione del marmo all'interno di una cava in provincia di Frosinone

Due fratelli di Castelforte sono stati uccisi nella notte a Coreno Ausonio, in provincia di Frosinone.

I corpi di Amilcare e Giuseppe Mattei, uccisi a colpi di pistola, sono stati trovati questa mattina introno alle 7 in un impianto di frantumazione del marmo all'interno di una cava in via Passeggera di cui i due fratelli erano titolari.

Stando quanto si apprende anche un terzo uomo è rimasto ferito, ora ricoverato all’ospedale di Cassino dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico.

Secondo una prima ipotesi sembrerebbe che la sparatoria sia avvenuta durante un tentativo di furto all’interno dell’impianto, non nuovo, nell’ultimo periodo, alla visita dei ladri, tanto che pare i due fratelli avessero deciso di presidiarlo anche di notte.

Amilcare e Giuseppe Mattei potrebbero quindi aver sorpreso i banditi a rubare il gasolio e potrebbe essere nata una sparatoria. Ma siamo ancora nel campo delle ipotesi; sul caso indagano i carabinieri di Pontecorvo.

AGGIORNAMENTI - Arrestato con l'accusa di duplice omicidio e possesso ingiustificato di arma da fuoco l'uomo di 35 anni rimasto gravemente ferito nella sparatoria e considerato il presunto killer dei due fratelli Mattei. L'uomo è piantonato all'Umberto I di Roma dove oggi è arrivato su una eliambulanza da Cassino.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento