Edilizia, incontro tra gli imprenditori Ance e il Comune di Latina

Gli imprenditori e una delegazione delle cooperative hanno incontrato l’assessore all’Attuazione Urbanistica, ottenendo precisi impegni sull’attuazione delle aree ERP e i relativi Piani di Zona

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Nei giorni scorsi si è tenuto, presso la sede di Ance Latina, un importante incontro tra una nutrita rappresentanza di Imprenditori edili e una delegazione delle cooperative, da un lato, e l’assessore all’Attuazione Urbanistica del Comune di Latina, Giuseppe di Rubbo accompagnato dal dirigente del settore architetto Rino Monti, dall’altro.

Tra le molte questioni affrontate, al centro dell’incontro è stata posta dalle Imprese e dalle cooperative l’assoluta e inderogabile necessità di dare immediata attuazione alle cosiddette aree ERP e ai relativi Piani di Zona di cui si discute da molti anni, al fine di consentire la rapida localizzazione dei numerosi operatori finanziati in base alla legislazione sull’edilizia agevolata-convenzionata.

Trattasi di 29 operatori per un totale di 670 alloggi finanziati per un volume di investimenti complessivi pari a circa 150 ML euro e una ricaduta occupazionale di oltre 2.500 lavoratori per un periodo di circa due anni, che in un periodo di grave crisi rappresenterebbero un concreto e significativo volano per la ripresa del settore.

Si tratta, inoltre, di una tipologia edilizia che va incontro alle esigenze delle fasce della popolazione più bisognose, finanziate sui vari bandi regionali risalenti a circa 10 anni fa e in gran parte in scadenza il prossimo 30 settembre.

Per questo dai vari operatori presenti è stato chiesto un forte impegno dell’amministrazione comunale affinché si possa pervenire al c.d. “inizio lavori” entro quella data.

A tale proposito l’assessore, che ha fornito notizie sui vari Piani di Zona i primi dei quali debbono essere approvati dalla Regione entro il prossimo 16 aprile, pena la perdita dei finanziamenti regionali, dando così effettiva possibilità di realizzazione a buona parte degli alloggi finanziati, si è impegnato, attraverso un preciso cronoprogramma, a predefinire l’ipotesi di localizzazione dei vari operatori interessati ancor prima della definitiva approvazione dei Piani da parte della Regione, a collaborare attivamente con la Regione stessa per tale finalità nei tempi previsti, e a rafforzare gli Uffici comunali in modo da procedere celermente alle fasi di rilascio dei permessi a costruire.

Con tali impegni i presenti si sono dati appuntamento per i primi giorni di marzo in modo da verificare l’avanzamento delle varie fasi dell’intesa.

Torna su
LatinaToday è in caricamento