Emergenza freddo, dormitorio provvisorio per i senzatetto a Formia

Il centro di accoglienza di via Vespucci, quest'anno un po' più grande, sarà inaugurato lunedì 5 gennaio e resterà aperto fino al 30 marzo. Sarà dotato di servizi igienici e di cucce da esterno per cani

Dopo Aprilia e Latina, anche da Formia arrivano i primi interventi per rispondere all’emergenza freddo e per garantire assistenza e riparo ai senzatetto.
Lunedì 5 gennaio sarà inaugurato il centro di accoglienza temporaneo che anche quest’anno l’amministrazione comunale ha deciso di installare sul piazzale Vespucci e che resterà aperto fino al 30 marzo.

Questa mattina si è tenuta la conferenza dei servizi alla presenza dei soggetti istituzionali interessati: il Comune (rappresentato dal sindaco Sandro Bartolomeo e dal delegato agli Affari Generali Luigi De Santis), la guardia costiera (presente il comandante del Porto di Formia Antonio Corrado), la guardia di finanza, la Croce Rossa, la Protezione Civile e i vigili urbani.
“Il solco è quello tracciato l’anno scorso - spiegano dal Comune di Formia -. Con una serie di correttivi che sono figli dei cambiamenti logistici intercorsi nell’area del porto (l’istituzione del bus navetta e l’ampliamento esponenziale delle presenze, tra capolinea dell’autobus e parcheggio di Largo Vespucci) e delle criticità emerse nel corso della precedente esperienza che pure si dimostrò efficace dal punto di vista sociale e pienamente sostenibile sotto il profilo della sicurezza”.

Quest’anno il campo sarà leggermente più grande, con una tensostruttura tipo roder bifalda, lunga 15 metri e larga 10, che sostituirà le tende e all’interno della quale saranno ricavati spazi separati per uomini e donne ed un’area mensa. Il centro sarà anche dotato di servizi igienici e di cucce da esterno per cani, dotate di pedana e copertura, così da garantire riparo anche agli amici a quattro zampe dei senzatetto che si rivolgeranno alla struttura.

“Il bisogno di una risposta di tipo assistenziale per la notte – spiega l’assessora alle Politiche Sociali Eliana Talamas - non riguarda solo i clochard ma anche casi della nostra città e di quelle vicine. Persone rimaste senza casa e senza reti di supporto familiare o amicale. Offrire un luogo dove dormire, anche solo per pochi mesi, permetterà loro di rivedere la propria condizione anche col supporto del volontariato professionale e dei servizi sociali. Inoltre saranno monitorate le condizioni psicologiche e di salute dei nostri ospiti grazie al supporto di un Responsabile Sanitario del campo. Rispetto al 2014, quest’anno forniremo anche pasti caldi e servizi  in un percorso di accoglienza e solidarietà che intendiamo condividere con l’intera città.

Il Comune ha deciso di investire maggiori risorse proprie, coinvolgendo anche il Distretto che ha approvato un progetto per far fronte alle emergenze sociali dell'intero territorio distrettuale. Il centro d'accoglienza sarà gestito dai volontari di Croce Rossa e Protezione Civile che pubblicamente ringrazio per il loro straordinario contributo di passione e professionalità, così come ringrazio i tanti volontari che con qualunque mezzo a disposizione finora si sono occupati dell'emergenza freddo ed hanno organizzato o partecipato a raccolte di coperte e cibo. La nostra città dimostra sempre un grande senso di responsabilità e solidarietà”.

“Pur migliorando logistica, accoglienza e servizi – precisa il primo cittadino Sandro Bartolomeo – non snatureremo il campo che resterà prevalentemente un centro di accoglienza notturno, aperto dalle ore 19 alle 7 del mattino. L’area è quella del porto, vicina al centro cittadino e sicura per la presenza di presidi militari, quali quello della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza, che ringraziamo per la disponibilità e sensibilità dimostrate, così come importante sarà il contributo delle forze dell’ordine che garantiranno i controlli. Nel corso della notte il cancello della banchina Vespucci resterà chiuso ma, in caso di criticità, l’area sarà immediatamente accessibile ad ambulanze e forze dell’ordine. Come l’anno precedente – conclude – il centro accoglierà presenze anche da fuori città ma Formia, ancora una volta, saprà assumersi le sue responsabilità”.

Potrebbe interessarti

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Sabaudia smart beach, rivoluzione sul lungomare: “Più sicuro e a portata di click”

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Perugia, muore un 48enne di Latina

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento