Emergenza neve, Ferentino premia la protezione civile di Cisterna

Il Comune in provincia di Frosinone ha voluto ringraziare i volontari pontini con un riconoscimento ufficiale ed un attestato di riconoscenza per l'impegno profuso

I volontari della protezione civile di Cisterna con il sindaco Antonello Merolla

Erano intervenuti nella loro città per fornire un aiuto che si è rilevato importante per rispondere all’emergenza neve che nei primi giorni di febbraio aveva messo in ginocchio l’intero Paese.

Si tratta degli uomini della protezione civile di Cisterna che nei giorni scorsi hanno ricevuto un premio donatogli dal Comune di Ferentino. Un riconoscimento ufficiale ed un attestato di riconoscenza per l’impegno profuso.

La cerimonia si è svolta all’interno dello storico Palazzo Martino Filetico durante il quale il sindaco di Ferentino, Piergianni Fiorletta, ha ringraziato tutti coloro che si sono adoperati per fronteggiare l’eccezionale nevicata dello scorso febbraio.

Erano presenti alla cerimonia il responsabile del coordinamento locale della protezione civile, vice comandante di polizia locale Onorio Mazzoli, nelle cui mani ha ricevuto il riconoscimento e si è fatto carico di consegnarlo ufficialmente al sindaco Antonello Merolla ed al presidente della protezione civile di Cisterna, Marcello Meddi.

Oggi, nell’Aula Consiliare di Cisterna, quindi, la consegna dello stemma in bronzo del Comune di Ferentino al presidente Meddi e ad una buona rappresentanza della protezione civile, oltre due attestati di ringraziamento al sindaco Antonello Merolla ed alla polizia locale quale ringraziamento alla città di Cisterna.

“L’aiuto della nostra protezione civile è durato circa 16 giorni durante i quali hanno prestato i primi soccorsi a vari paesi, tra cui Acquafondata, Rocca Massima, Riano Flaminio, Priverno ma soprattutto a Ferentino, uno dei centri maggiormente colpiti dalla calamità naturale – si legge in una nota del comune di Cisterna -. I volontari, muniti di uno spazzaneve/spargisale e di alcuni fuoristrada, per giorni hanno incessantemente lavorato divisi in 4 squadre per un totale di 18 uomini, nell’intento di aprire varchi di comunicazione affinché la città di Ferentino uscisse dall’isolamento in cui è piombata e dare soccorso alla popolazione. Grazie a questi interventi sono stati riaperti i numerosi collegamenti ed è stata tratta in salvo una famiglia bloccata dalla neve”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ringrazio – ha detto il sindaco Antonello Morella – i volontari della Protezione Civile per la preziosa opera che svolgono in favore di chi si trova in condizioni difficili, spesso drammatiche, portando prestigio all’operosità e generosità della città di Cisterna ben oltre i confini del nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Sermoneta, dolore per la scomparsa della 17enne Angela. I suoi organi salveranno 5 vite

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Aggressione sulla pista ciclabile, l'arrestato al giudice: "Le ragazze mi avevano rubato il telefono"

  • Coronavirus: in provincia nessun nuovo caso, 11 pazienti nel Lazio e un decesso

  • Fiumi di droga dalla Spagna al sud pontino: 22 arresti. Armi e bombe per eliminare i rivali

Torna su
LatinaToday è in caricamento