Emergenza senzatetto, Fiorvanate: “Dov’è il dormitorio definitivo?”

Il consigliere punta il dito contro l'amministrazione comunale: "Con l'avvicinarsi dell'inverno ci saremmo aspettati un'accelerazione dell'iter per l'apertura della nuova struttura"

Il freddo pungente di questi giorni ha fatto tornare a galla un problema annoso della provincia pontina; un problema che persiste per 365 giorni l’anno ma quando si abbassano le temperature riemerge prepotentemente, portandosi dietro tutta la sua estrema drammaticità.

Parliamo della questione dei senzatetto che più volte è stata affrontata e di cui spesso è stata gridata la soluzione.

Ad intervenire questa volta è il consigliere comunale Marco Fioravante che punta il dito contro l’amministrazione comunale, la cui colpa sarebbe quella dell’eccessiva lentezza negli interventi nei confronti di quanti vivono condizioni di estrema difficoltà.

Per ora la situazione resta molto grave; l’unica struttura nel capoluogo atta ad ospitare i senzatetto, 30 per la precisione, è costituita da i capannoni che si ergono nei pressi del teatro comunale i cui servizi igineici, come più volte è stato denunciato, non sono adatti a garantire l’adeguata assistenza.

Trenta posti, 30 letti che ogni sera vengono occupati da clochard che trovano un riparo d’occasione.

“Il Comune di Latina – afferma il consigliere d’opposizione Marco Fioravante – avrà presto a disposizione una struttura nuova per ospitare definitivamente i senza tetto della città. Una struttura attrezzata per essere aperta 365 giorni l’anno, anche durante il giorno, e con un servizio utile a tutte quelle persone che vivono in condizioni di difficoltà. Si parla ormai da anni di questo nuovo ambiente posizionato vicino lo stadio Francioni utile ad ospitare 25 senza tetto, ma anche quest’anno siamo costretti a vederlo inesorabilmente chiuso”.

Da qui, l’accusa del consigliere nei confronti del Comune. “Con l’avvicinarsi dell’inverno – afferma Marco Fioravante -, e con l’esperienza accumulata negli anni passati, ci saremmo aspettati un’accelerazione dell’iter per l’apertura del nuovo dormitorio. Oltre a ciò c’è da sottolineare che la nuova struttura potrà ospitare solamente 25 persone a fronte delle 30 della struttura provvisoria. Quando sarà aperto il dormitorio ufficiale chiuderà o continuerà a funzionare quello presente nei capannoni dell’ex consorzio? L’amministrazione comunale, il prossimo anno, intende porre rimedio all’emergenza dei senza tetto mettendo a disposizione solamente i 25 posti dei nuovi locali?”

“Data la situazione di emergenza – conclude il consigliere Marco Fioravante – mi chiedo: come mai il dormitorio definitivo non è stato ancora aperto nonostante la struttura sia terminata ormai da tempo?”.

A queste domande Fioravante vorrebbe ricevere delle risposte; domande che spera possano anche essere uno sprono per la stessa amministrazione comunale.

Potrebbe interessarti

  • Tiziano Ferro, prima foto social insieme al marito Victor Allen

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

  • Alla scoperta del lago di Fogliano con i carabinieri forestali: l'appuntamento il 25 agosto

  • Aprilia, in moto la macchina organizzativa per la Festa di San Michele Arcangelo

I più letti della settimana

  • Terracina: cadavere di un uomo affiora nelle acque del canale

  • Formia, malore dopo l'intervento di bendaggio gastrico: muore a 33 anni

  • Ritrovato il cadavere di un uomo in un'azienda su via dei Monti Lepini

  • Gaeta, turista beffato: i ladri gli fanno a pezzi l'auto parcheggiata sul litorale

  • Priverno, si sente male mentre lavora nel cantiere: muore un operaio di 38 anni

  • Tiziano Ferro, prima foto social insieme al marito Victor Allen

Torna su
LatinaToday è in caricamento