Energy manager, vicini ad enti e imprese per un’economia sostenibile

Corso organizzato dall’Ordine degli Ingegneri di Latina in collaborazione con Enea e Fire per formare e qualificare professionisti in questo settore

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Il risparmio energetico è oggi un aspetto economico ed ambientale sempre più importante per aziende ed enti locali. Per questo motivo anche la legge impone a strutture con consumi oltre un certo livello di dotarsi di figure professionali specifiche, gli “energy manager”.

Al fine di formare e qualificare professionisti in questo settore, l’Ordine degli Ingegneri di Latina ha organizzato, in collaborazione con Enea - Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile - e con Fire - Federazione Italiana per l'uso Razionale dell'Energia - il corso di formazione e aggiornamento professionale per  "Energy Manager ed Esperti in Gestione dell'Energia".

Il corso, diretto dall’ingegnere Sergio Camillucci dell’Enea e dall’ingegner Luciana D’Ascaniodell’Ordine di Latina,  si svolgerà presso la sede dell'Ordine - Piazza A. Celli 3 a Latina da lunedì 23 a venerdì 27 settembre 2013 dalle ore 9,00 alle 18.30.

Gli energy manager operano nelle aziende, sia industriali che del terziario, nei vari enti pubblici, sia centrali che locali (Regioni, Province, Comuni), nelle aziende sanitarie e negli ospedali, nelle università, nelle aziende di trasporto, ovunque vi siano rilevanti consumi energetici. I posti di lavoro e gli “incarichi professionali” finora assegnati, in ottemperanza alla legge, non coprono assolutamente i numeri attesi; pertanto i corsi, oltre ad aggiornare tecnici già operanti nei vari settori, presentano opportunità di lavoro per altri tecnici che potranno essere nominati “Responsabili per la conservazione e l'uso razionale dell'energia”.

Maturando esperienza professionale nella gestione dell’energia, l’energy manager potrà essere successivamente interessato a certificare le proprie competenze (per titoli di esperienza professionale nella gestione dell’energia, titoli di formazione ed esame) in materia di gestione dell’energia, specie nel caso della libera professione, e quindi aderire al processo di certificazione volontaria.

“L’Enea tiene questi corsi nelle maggiori città italiane – spiega l’ingegnere Luciana D’Ascanio, componente della commissione Energia dell’Ordine - e aver dato la possibilità ai nostri iscritti di poterlo seguire nella nostra sede è un grosso traguardo”.

Al corso che si terrà a Latina si sono iscritti circa una quarantina di professionisti, a testimonianza della necessità di formazione e aggiornamento in questo settore. “Il numero delle iscrizioni – continua l’ingegnere D’Ascanio  – testimonia l’importanza del corso che ci è stato d’altronde richiesto proprio da tanti nostri iscritti, che desiderano formarsi o aggiornarsi come Energy manager. Il corso prepara i partecipanti a svolgere il ruolo di Energy Manager e di Esperto in Gestione dell’Energia, fornendo: le conoscenze per la corretta gestione dei consumi energetici e degli aspetti correlati di interazione ambientale; le nozioni fondamentali sulla legislazione energetica ed ambientale; le normative tecniche ed i meccanismi di incentivazione dell’Efficienza Energetica e delle Fonti Energetiche Rinnovabili".

I partecipanti vengono inoltre formati ad eseguire studi di fattibilità corredati da una rigorosa analisi costi-benefici degli investimenti proposti. I corsi si svolgono in cinque giornate di 8 ore ciascuno, di cui una seminariale, per un totale di 40 ore.

“Sono molto soddisfatto del successo di questa iniziativa, soprattutto per la partnership con l’Enea, che rende questo appuntamento altamente qualificato e fornirà al territorio tecnici preparati al meglio nello svolgimento del loro compito” – commenta il Presidente dell’Ordine Ing. Fabrizio Ferracci.

Torna su
LatinaToday è in caricamento