Affitti in nero sul litorale, maxi evasione a Sabaudia e San Felice

Finanza a lavoro nelle due splendide località del litorale pontino; le evasioni riguardano sia le agenzie immobiliari che i singoli proprietari

Evasione fiscale nel settore immobiliare sul litorale pontino. Controlli a tappeto da parte dei finanzieri della brigata Sabaudia soprattutto nel tratto compreso tra Sabaudia e San Felice Circeo, controlli che hanno permesso di far saltare fuori i furbetti del fisco. In particolare sono state individuate due agenzie immobiliari non in regola con il fisco e numerosi proprietari di ville ed appartamenti che non dichiaravano alcun reddito per l’affitto degli immobili.

Attraverso riscontri incrociati e l’ausilio delle banche dati, le fiamme gialle hanno scoperto che la tendenza è quella di eludere la normativa vigente soprattutto attraverso l’occultamento dell’attività di intermediazione immobiliare, la mancata registrazione dei contratti e quindi l’omessa dichiarazione dei canoni di locazione.

In particolare sono saltate fuori due agenzie che hanno occultato parte delle operazioni non dichiarando così compensi ricevuti per circa un milione e mezzo di euro, non versando l’iva e non registrando diversi contratti. Mentre sono 32 le persone sottoposte ai controlli: attraverso la verifica delle loro dichiarazioni dei redditi, è stata così accertata la mancata dichiarazione dei redditi di locazione per circa 550mila euro e il mancato versamento della relativa imposta di registro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine dei controlli, come ha spiegato la guardia di finanza, “diversi proprietari di immobili affittati in nero hanno aderito ai processi verbali notificati dai finanzieri, effettuando così il pagamento, oltre che dell’imposta evasa, delle relative sanzioni. Molte anche le oblazioni già eseguite dai trasgressori con riferimento alle altre violazioni di natura non fiscale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus, i contagi tornano a crescere: 7 nuovi casi da nord a sud della provincia

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

Torna su
LatinaToday è in caricamento