Ex Svar, fondi da non perdere: avanti con il piano di recupero

Di tutto per non rischiare di perdere i finanziamenti: il Comune ha messo in atto la procedura di esproprio. L'intervento dell'assessore Di Rubbo

Ex Svar

Fare di tutto per non perdere i finanziamenti. In queste ore l’assessore all’Urbanistica del Comune di Latina, Giuseppe Di Rubbo, è intervenuto per fare chiarezza in merito al piano di riqualificazione urbanistica dell’area industriale Ex Svar.

L’assessore ha precisato che le procedure stanno andando avanti, così come da accordi con le parti interessate al progetto. In particolare, la procedura di conciliazione finalizzata a lasciare libera l’area interessata, purtroppo non è andata a buon fine per cause non dipendenti dall’amministrazione comunale.

A questo punto, Il Comune ha messo in atto la procedura di esproprio, l’unica alternativa possibile per liberare l’area e consentire l’inizio dei lavori  entro i tempi ritenuti utili. Come noto, infatti, se entro settembre non si procede con l’inizio dei lavori si rischia la perdita del finanziamento per gli operatori che andranno a costruire, perdita pari a dieci milioni di euro.

“Anche noi avremmo voluto una cessione bonaria dell’area – afferma l’assessore Di Rubbo –   ma questo non è stato possibile per cause indipendenti dall’amministrazione. Quindi, in base a una procedura condivisa con gli operatori, siamo stati obbligati a procedere con gli espropri, unica soluzione possibile per non perdere i finanziamenti. Non potevamo attendere altro tempo altrimenti avremmo messo in grossa difficoltà gli operatori e, quindi, l’intera opera di riqualificazione dell’area.

Correttamente, quindi, stiamo dando seguito alla volontà del Consiglio comunale e dell’intera città di attuare il piano di recupero della ex Svar.

Circa il valore dell’esproprio esso è stato  stabilito dal nostro ufficio espropri ad inizio procedura, valori che oggi potrebbero non essere in linea con gli attuali valori di mercato. Nostro obiettivo, ripeto, è portare avanti la procedura come stabilito con le parti interessate, senza che nessuno ci accusi di far perdere i finanziamenti, per completare il progetto di recupero. Questo - conclude Di Rubbo - conferma la volontà dell’amministrazione di definire entro breve tempo la questione e riqualificare un’area degradata con la realizzazione di abitazioni di edilizia residenziale pubblica e agevolata”.

Il progetto ex Svar riguarda l’area interessata dal Piano di Zona posta nella porzione ovest della città. La volumetria complessiva realizzabile nel suddetto piano è pari a 72.446 mc. così ripartita:
-    55.900 mc.  per Edilizia Residenziale Pubblica (172 appartamenti)
-     11.883 mc.  per Commerciale
-    4.683 mc.  per Interesse Pubblico (Servizi).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

Torna su
LatinaToday è in caricamento