Sikh a Sabaudia, 8mila indiani in festa con il ministro Riccardi

Manifestazione religiosa nella città delle dune. Ospite d'eccezione il ministro per l'Integrazione Ricciardi che ha sottolineato "l'alto livello di integrazione raggiunto dai sikh in Italia"

Erano circa 8mila i sikh che nella giornata di ieri a Sabaudia hanno preso parte alla tradizionale celebrazione che si ripete ogni anno.

Questa volta hanno scelto proprio il tempio che nasce nella città delle dune per dare il via alla loro manifestazione religiosa. Ospite d’eccezione, oltre al prefetto di Latina Antonio D’Acunto, anche il ministro per la Cooperazione internazionale e per l’Integrazione del Governo italiano Andrea Ricciardi.

Ricciardi durante il suo intervento ha voluto ribadire l’importanza del ruolo svolto dalla comunità sikh – nella provincia di Latina una delle più numerose del Lazio – per l’economia pontina e soprattutto per il settore agricolo. Un festa, quest’anno, dal sapore ancora più particolare e simbolico visti gli attuali rapporti tra il nostro Paese e l’India con i due marò italiani prigionieri in India da mesi.

E per questo il ministro ha voluto ancor di più ringraziare i sikh per il forte legame di solidarietà che si è creato con la comunità italiana. Riccardi ha sottolineato "l'alto livello di integrazione raggiunto dai sikh in Italia" e ha raccomandato loro di "perseguire sulla strada dell'integrazione, imparando l'italiano e rispettando le leggi".

Il lungo corteo degli 8mila sikh, che con i loro turbanti colorati hanno sfilato per le strade di Sabaudia, offrendo frutta ai presenti e scusandosi con i presenti – turisti e residenti -per il disturbo, ha preso il via dal tempio della città ed è proseguito fino al centro.

Al termine, Riccardi ha incontrato, oltre ai vertici dei sikh, anche alcuni imprenditori agricoli italiani che hanno sottolineato il contributo e l'importanta delle comunità sikh presenti in Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

Torna su
LatinaToday è in caricamento