Si finge un medico dell’Inps poi truffa e deruba un anziano, arrestata

In manette è finita una ragazza di 27 anni di Grosseto, arrestata nell’ambito di un’operazione che ha visto a lavoro i carabinieri di Siracusa e Terracina. I fatti nel novembre scorso; vittima un pensionato di 82 anni di Roccagorga

Fingendosi un medico dell’Inps ha truffato e derubato un anziano: una giovane di 27 anni di Grosseto è stata arrestata questa mattina nell’ambito di un’operazione congiunta che ha visto a lavoro i carabinieri della stazione di Priolo Gargallo, in provincia di Siracusa, e della compagnia di Terracina.

I fatti si sono verificati il 10 novembre scorso a Roccagorga; la vittima un pensionato di 82 anni del posto. Questa mattina, al termine delle indagini, i militari a Priolo Gargallo hanno così dato esecuzione all’ordinanza cautelare emessa dal Gip del tribunale di Latina.

Secondo quanto ricostruito dai militari la giovane lo scorso 10 novembre fingendosi per un medico dell’Inps si è introdotta nell’abitazione dell’anziano con il finto il pretesto di procedere a verifiche su medicinali prescrittigli. Approfittando poi delle sue condizioni di inferiorità fisica e psichica, e con la scusa di doverlo sottoporre ad una visita medica, gli ha sottratto 200 euro che l’uomo teneva in camera da letto.

Subito dopo la fuga al momento dell’arrivo di un parente dell’anziano.

Le immediate indagini hanno permesso identificare la giovane che arrestata è stata ora sottoposta ai domiciliari nella sua abitazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

Torna su
LatinaToday è in caricamento