Fisco, operazione contro “frodi carosello”: coinvolte Latina e Aprilia

Arrestate 5 persone e sequestrati beni per 37,4 milioni di euro. L'operazione "Machiavelli" è della finanza e dall'Agenzia delle dogane di Rimini e ha interessato diverse città italiane

Ha toccato anche la provincia pontina – nello specifico le città di Latina e Aprilia – l’operazione denominata “Machiavelli” della guardia di finanza e dall'Agenzia delle dogane di Rimini nei confronti di un'associazione a delinquere specializzata in “frodi carosello”.
 

Il blitz antifrode è scattato questa mattina alle prime ore del giorno e ha portato all’esecuzione di 5 ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dalla Procura che ha anche disposto il sequestro di beni per 37,4 milioni, pari all'accertata evasione dell'Iva attraverso l'utilizzo di società e aziende fittizie, italiane ed estere, intestate a prestanome. Sequestrate sette ditte, quote societarie di 47 società, una trentina tra auto e moto, titoli di debito pubblico e somme di denaro, 109 conti correnti, 30 immobili e 17 terreni.

Le accuse nei confronti dell'organizzazione - che operava tra San Marino, l'Italia, la Svizzera, la Gran Bretagna, l'Austria e la Romania - è di associazione a delinquere, omessa dichiarazione, emissione di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti, occultamento o distruzione di documenti contabili. Secondo quanto emerso, gli indagati avrebbero commesso diversi reati di natura fiscale, finalizzati a ricavare ingenti profitti da indebiti rimborsi e dal riconoscimento di inesistenti crediti di Iva, utilizzando società commerciali che organizzavano vendite e acquisti di merce secondo il sistema delle "frodi carosello".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In totale, l’operazione ha portato a 27 indagati e al coinvolgimento di 25 società; le indagini hanno toccato oltre a Latina ed Aprilia anche altre città del Paese come Rimini, San Marino, Milano, Reggio Emilia, Bologna, Perugia, Volterra, Roma, Ascoli Piceno, Pescara, Foggia, Cagliari, Reggio Calabria e Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

Torna su
LatinaToday è in caricamento