Al poliambulatorio con un revolver, i carabinieri sventano il suicidio e lo denunciano

E' accaduto a Fondi dove i militari sono intervenuti in un centro diagnostico e hanno denunciato un 78enne del luogo è stato denunciato per porto abusivo di arma

E’ entrato in un poliambulatorio di Fondi per sottoporsi ad accertamenti diagnostici, ma ha portato con sé un revolver calibro 38, regolarmente detenuto, manifestando a un proprio conoscente il proposito di suicidarsi nell’ipotesi in un cui gli esiti clinici fossero stati preoccupanti. Il revolver Smith & Wesson era regolarmente detenuto ma il porto d’armi dell’uomo era scaduto. L’intervento dei carabinieri della tenenza locale all’interno del centro ha consentito di sventare il suicidio annunciato.

L’uomo, un 78enne del luogo, è stato però denunciato per porto abusivo di arma. Il revolver è stato posto sotto sequestro insieme a cinque cartucce. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di scoprire e sequestrare anche un fucile da caccia calibro 12 e 45 cartucce.

Potrebbe interessarti

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Sabaudia smart beach, rivoluzione sul lungomare: “Più sicuro e a portata di click”

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Perugia, muore un 48enne di Latina

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento