Droga ed armi nel casolare, arrestati in sei nel casertano. Tre sono di Formia

Il blitz della polizia a Baia Felice: trovati cocaina, hashish, 2mila euro in contanti e una pistola. In cinque in carcere, domiciliari per una 21enne originaria della cittadina pontina

Sei persone sono state arrestate nel pomeriggio di ieri nel casertano dopo un blitz della polizia in un casolare nella frazione di Baia Felice, a Cellole, che ha portato al sequestro di droga e armi. Tre degli arrestati sono originari di Formia e residenti a Mondragone. 

Il casolare era già da tempo finito nel mirino degli agenti del Commissariato di Sessa Aurunca che avevano notato strani movimenti e sospette frequentazioni da parte di soggetti, perlopiù giovani, che dal controllo delle targhe delle automobili erano risultati gravati da precedenti di polizia per droga. L’operazione, che ha visto la partecipazione anche di 2 pattuglie del nucleo prevenzione crimine Campania e di una pattuglia dell’unità cinofile di Napoli, è scattata nel pomeriggio di ieri, venerdì 22 febbraio. 

Come scrive CasertaNews, all’esito di un controllo effettuato agli affittuari della casa, gli agenti hanno deciso di intervenire. L’irruzione nel casolare è stata rocambolesca: gli agenti, dopo aver scavalcato il muro di cinta dell’abitazione per introdursi all’interno hanno dovuto forzare il portone d’ingresso in quanto gli occupanti, vistisi scoperti, hanno tetano di opporsi ai poliziotti. 

All’interno del casolare, infatti, sono stati trovati 60 grammi di cocaina, già divisa e pronta per lo spaccio, un panetto di 70 grammi di hashish da tagliare, diverse dosi di crac e marijuana per un totale di 3 grammi. Inoltre sono stati rinvenuti anche due bilancini e 2mila euro in contanti, oltre ad una pistola con matricola abrasa calibro 25 priva di munizioni.

droga_arresti_caserta_formia-2

Tutti gli occupanti dell’abitazione sono stati arrestati: si tratta di Raffaele Cavallo, 20 anni nativo di Castel Volturno ma residente a Mondragone; Raffaele Pagliuca, 26 anni, nato a Formia ma residente a Mondragone; Giovanni Francescone, 32 anni, nato a Capua ma residente a Sessa Aurunca; Pietro Petrolio, 34 anni, nato a Santa Maria Capua Vetere ma residente a Mondragone; Maria Cavallo, 25 anni, nata a Formia ma residente a Mondragone; Immacolata Finizio, 21 anni, nata a Formia ma residente a Mondragone. Tutti sono finiti in carcere, tranne Immacolata Finizio per la quali sono stati disposti i domiciliari visto che è mamma di una bambina dia 15 mesi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ponza, appalti nel mirino della Corte dei Conti: danno erariale per 5 milioni di euro

  • Cronaca

    Blitz antidroga dei carabinieri: due fratelli incensurati trovati con oltre un chilo di stupefacenti

  • Cronaca

    Aprilia: lite in strada, ferisce il compagno della madre con un punteruolo e scappa

  • Cronaca

    Aprilia, morto dopo inseguimento: Trupo nega di avere colpito la vittima al volto

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina, dopo lo scontro auto si ribalta sulla careggiata

  • Latina, le telecamere di Striscia la Notizia tornano al pronto soccorso del Goretti

  • Daniele Nardi, Sezze si ferma per il lutto cittadino. Poi ricordo sulla Semprevisa

  • Torna l’ora legale: lancette dell’orologio in avanti, ecco quando spostarle

  • Terracina, incidente sull'Appia: scontro fra tre veicoli. Due persone ferite

  • Devasta due bar, rapina una donna e picchia in strada la compagna: preso un 27enne

Torna su
LatinaToday è in caricamento